sabato 4 Febbraio 2023
HomeCultura e SpettacoliSan Giorgio. A villa Bruno il corto ispirato alle 4 giornate di...

San Giorgio. A villa Bruno il corto ispirato alle 4 giornate di Napoli

SAN GIORGIO A CREMANO. In occasione dell’anniversario delle quattro giornate di Napoli é stato presentato, nella prestigiosa biblioteca di Villa Bruno, il cortometraggio “L’equilibrista” dell’esordiente Fabio Micera.

“E’ un film arrabbiato – ha dichiarato l’artista Fabio Micera – l’idea iniziale è venuta fuori prendendo spunto dalla frase  ‘eppure io credo che se ci fosse un po’ più di silenzio, se tutti facessimo un po’ di silenzio, forse qualcosa potremmo capire’ del film “La Voce della Luna” di Federico Fellini e – ha aggiunto – man mano si sono andati a sovrapporre gli elementi della sceneggiatura e quelli musicali fino al compimento del lavoro finale”.

Alla presentazione, che ha riscosso notevole successo tra il pubblico, hanno partecipato, insieme al regista Fabio Micera, l’ingegnere Antonio di Maria, il presidente dell’Istituto campano per la storia della resistenza Guido d’Agostino e il compositore e docente presso il Conservatorio di musica “S. Pietro a Majella” di Napoli il maestro Gaetano Panariello.

Nel cortometraggio, ispirato a un episodio realmente accaduto durante le quattro giornate di Napoli, un gruppo di partigiani capitanati da Enzo Stimolo, tenente del regio esercito italiano eroe della resistenza, irrompe nel campo sportivo del Littorio e libera i prigionieri ostaggi dei nazisti.

I protagonisti Elena e Lino, interpretati dall’attrice-cantante spagnola Xana Vezquez De Prada (Shine) e Ottavio Gelone, sono due artisti di strada che per sopravvivere improvvisano piccoli numeri all’ aperto; una sera, in seguito a un bombardamento aereo, i due vengono separati dai soldati nazisti. Elena viene portata nel quartier generale tedesco ed è vittima di abusi da parte del generale tedesco Morscholl (interpretato da Luca de Lorenzo). Lino si unisce ai partigiani e fa di tutto per ritrovare e liberare la sua amata.

Il lavoro è una coproduzione tra l’A.C. CallystoArts e la Soundway Filmusic, nuova casa di produzione musicale specializzata in musiche per cinema e sonorizzazioni: “E’un film sonoro senza dialoghi – spiega il regista Fabio Micera- ho preferito mostrare la storia attraverso le azioni perchè nel bene o nel male sono più sincere delle parole – e continua – con la Soundway ci siamo sentiti liberi di sperimentare e così nota dopo nota abbiamo deciso di arrangiare le musiche per quartetto vocale. Le abbiamo registrate in due mesi con la paziente collaborazione dei cantanti Elda Salemme e Raffaele Manfredonia”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti