lunedì 26 Settembre 2022
HomeCronacaSan Giorgio.Reati ambientali,successo per la "Task-force" messa in campo

San Giorgio.Reati ambientali,successo per la “Task-force” messa in campo

SAN GIORGIO A CREMANO. Continuano le operazioni interforze delle Polizie Locali dei Comuni che hanno aderito al Patto siglato in Prefettura, per contrastare i reati ambientali. Durante i controlli nella cittadina sangiorgese sono state sequestrate due attività commerciali e multati due autisti per trasporto di materiale di risulta senza adeguato formulario.

Continuano le operazioni di contrasto ai reati ambientali e la task-force messa in campo a San Giorgio a Cremano è riuscita nelle operazioni di repressione ai crimini. Gli agenti della Polizia Municipale coordinati dal comandante Gabriele Ruppi, con i vigili di Volla ed alcune unità dell’Esercito, hanno sequestrato nella zona Carceri Vecchie due attività commerciali di lavorazioni artigianali e denunciato i proprietari per violazione degli obblighi igienico sanitari. Poi sono stati anche sanzionati due autoarticolati che trasportavano materiale di risulta, in grandi quantità, senza adeguato formulario. I conducenti dei mezzi pesanti sono stati fermati in via Botteghelle e via Repubbliche Marinare , la multa elevata è stata di circa sette mila euro. Le operazioni congiunte delle varie Polizia locali, sono il frutto di un patto tra Comuni siglato il 22 gennaio scorso in Prefettura. I controlli vengono effettuati in sinergia e sono coordinati dalle autorità della cittadina che viene monitorata. Le “tappe” vengono predisposte, di solito, all’inizio del mese congiuntamente tra le sinergie interforze.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti