venerdì 3 Febbraio 2023
HomeComunicati stampaSan Giuseppe per la sostenibilità ambientale promuove "piedibus"

San Giuseppe per la sostenibilità ambientale promuove “piedibus”

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. L’Ufficio Comune per la Sostenibilità Ambientale promuove i “piedibus”. L’attività didattica è stata realizzata in collaborazione con l’associazione “Cittadini per l’ambiente” e con gli alunni del Primo Circolo.

L’associazione “Cittadini Per l’Ambiente”, in collaborazione con gli alunni del Primo Circolo Didattico di San Giuseppe Vesuviano, ha
aderito, nell’ambito del progetto vesuvianbikesvillage2018, all’avviso dell’Ufficio Comune per la Sostenibilità Ambientale, per la realizzazione delle attività di “Piedibus” e di “Pedalata ecologica”. Il primo evento ad essere progettato con cura è stato quello relativo
all’istituzione dimostrativa dei cosiddetti “piedibus”. Gli alunni, partendo dal parcheggio di piazza Elena d’Aosta e dal parcheggio di via Europa, hanno raggiunto a piedi la propria scuola, utilizzando i coloratissimi “piedibus”, appartenenti alle linee denominate 1 e 2.

Durante il percorso, gli alunni sono diventati osservatori speciali del territorio, stilando, al termine delle attività, alcune relazioni dense di preziosi suggerimenti e di pratiche da mettere in campo per migliorare la qualità dell’ambiente. Gli elaborati, frutto del lavoro
dei ragazzi, saranno oggetto di confronto nell’ambito di futuri workshop.

“Desidero complimentarmi con tutti i protagonisti del “Piedibus Day”, promosso dall’Ufficio Comune per la Sostenibilità Ambientale, con l’adesione dell’associazione “Cittadini per l’ambiente” e con la collaborazione di alunni ed insegnanti del Primo Circolo Didattico –
commenta Vincenzo Catapano, Sindaco di San Giuseppe Vesuviano – si tratta di un’attività nata per far comprendere l’importanza della mobilità sostenibile. Proteggere l’ambiente, in tempi di importanti sfide globali per tutelare il pianeta Terra, vuol dire anche promuovere occasioni educative e di sensibilizzazione, con il coinvolgimento delle scuole, degli studenti, del mondo dell’associazionismo, di tutti coloro i quali hanno a cuore, responsabilmente, la cura del territorio. Noi continueremo ad essere non solo partner istituzionali ma anche promotori di ogni attività utile in tal senso”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti