domenica 31 Maggio 2020
Home Attualità San Giuseppe.Rifiuti, pulizia sull'intero territorio Catapano:"Controlli serrati"

San Giuseppe.Rifiuti, pulizia sull’intero territorio Catapano:”Controlli serrati”

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Emergenza rifiuti: interventi di pulizia sull’intero territorio comunale. Il Sindaco Catapano annuncia: “controlli serrati e rispetto delle regole. Tolleranza zero” .

Questa mattina, a seguito dell’emergenza rifiuti che ha interessato il territorio di San Giuseppe Vesuviano, sono stati compiuti molteplici interventi di raccolta dei cumuli, spazzamento e pulizia. Ulteriori attività saranno svolte nelle prossime ore e nei prossimi giorni. In particolare, si è proceduto, per l’ennesima volta, alla pulizia di via del Campo e delle aree ex RFI (futura pista ciclopedonale), divenute luogo di sversamenti illeciti del vetro anche da parte di attività commerciali.
Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano, già nei giorni scorsi aveva ritenuto opportuno soffermarsi sulla questione: “stiamo fronteggiando una grave emergenza rifiuti, anche a causa del difficile e lento, quando non impossibile, conferimento degli stessi presso l’impianto STIR ed a causa della chiusura programmata delle tre linee dell’inceneritore di Acerra. Come se non bastasse, soffriamo la presenza sul nostro territorio di circa 15.000 stranieri irregolari, che abbandonano masse di rifiuti in modo incontrollato”.
“Tutto ciò – tuona Catapano – non può, però, trasformarsi in un alibi. I cittadini, gli esercizi commerciali e le attività imprenditoriali hanno il dovere di contribuire al mantenimento della pulizia della città, rispettando le regole ed attenendosi rigidamente alle modalità di conferimento dei rifiuti. Intensificheremo i controlli, anche grazie alle nuove telecamere a lettura targa che saranno installate con il finanziamento per la terra dei fuochi. Tuttavia, non è più possibile, né tollerabile, che nella nostra città si continuino ad abbandonare e sversare rifiuti in modo incontrollato. Nel corso della pulizia svoltasi stamattina, abbiamo constatato che l’area ex RFI è stata interessata anche dallo sversamento di ingenti quantitativi di vetro, chiaramente riconducibili ad esercizi commerciali. Noi puliamo, ma puntiamo ad una svolta culturale che ci faccia comprendere che non è possibile abbandonare rifiuti in questo modo. Per questo, faremo controlli serrati sul conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini, degli esercizi commerciali e delle attività imprenditoriali: chiediamo collaborazione e non avremo alcuna tolleranza con chi sversa in modo irregolare. Vogliamo una città pulita e non è giusto che chi si attiene alle regole patisca le conseguenze di chi ha atteggiamenti incivili e criminali”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

LUXURY VILLA EXCELSIOR: PARCO RIAPRE NEL SOGNO DI UN’ESTATE CAPRESE

L'hotel ad oggi al primo posto della classifica nazionale e locale TripAdvisor,riparte all’insegna dell’ecosostenibilità e dell’esclusività dei suoi servizi, Tenendo d’occhio alla sicurezzal’isola di...

Sport Centro Ester, mercoledì si riparte in sicurezza con tante novità

Il presidente Pasquale Corvino: "Piscina ristrutturata, al via anche lo spinning". Ricominciano le attività sportive del Centro Ester. La blasonata polisportiva della zona Est riparte...

Maxi discarica alle spalle del Comune: scoperta dai carabinieri

Foto immagine di repertorio San Vitaliano. Un'area di 500 metri quadrati adibita a discarica abusiva é stata scoperta alle spalle del Comune. A scovarla...

Covid. Un albero per ogni napoletano deceduto, la proposta di Simeone

NAPOLI. La proposta è stata inoltrata oggi dal Consigliere comunale Nino Simeone al sindaco di Napoli Luigi de Magistris e all'assesore al Verde Luigi...

Al Maschio Angioino la mostra “Spiritus Mundi”

NAPOLI. Spiritus Mundi è il titolo della doppia personale di Hermann Josef Runggaldier e Mario Ciaramella esposta dal 2 giugno al 22 luglio 2020 presso la Cappella Palatina del Maschio Angioino di Napoli. La...
- Advertisment -