lunedì 5 Dicembre 2022
HomeCronacaSan Giuseppe. Trovate 17 persone in una "casa tugurio". Foto

San Giuseppe. Trovate 17 persone in una “casa tugurio”. Foto

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Blitz della Polizia Municipale in una “casa tugurio”, trovate 17 persone che vivevano in condizioni igieniche sanitarie precarie.

Altra operazione della polizia municipale di San Giuseppe Vesuviano contro le case sovraffollate in particolare da stranieri. In una palazzina di via Ammendola è stata infatti scoperta un’abitazione dove dormivamo 17 bengalesi stipati una sopra all’altro nella sporcizia.I vigili urbani coordinati del maggiore Ruggiero Rosati,sono intervenuti all’alba sorprendendo nel sonno gli occupanti. L’abitazione è stata sgomberata per effetto dell’ordinanza emanata dal sindaco della Lega, Vincenzo Catapano, ed i clandestini sono stati condotti in Questura a Napoli. Un nuovo blitz contro il sovraffollamento, dunque, con San Giuseppe Vesuviano che risulta essere capofila in questo senso. Continua la nostra attività di controllo in sinergia con la polizia di stato e dell’ufficio immigrazione del comune per contrastare il fenomeno delle case-tugurio,continua l’assessore all’immigrazione Marica Miranda, compito di questa amministrazione è proprio quello di contrastare il fenomeno del sopraffollamento e della carenza delle condizioni igieniche sanitarie. Migliorare le condizioni di questi cittadini stranieri ci può permettere di ottenere risultati migliori sia in termini di integrazione che di tutela della salute.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti