giovedì 24 Giugno 2021
HomePoliticaSant'Anastasia. Agricoltura e lavoro,l'europarlamentare Caputo con Coccia

Sant’Anastasia. Agricoltura e lavoro,l’europarlamentare Caputo con Coccia

SANT’ANASTASIA. Venerdì 17 maggio l’europarlamentare Nicola Caputo con Raffaele Coccia per parlare di agricoltura e lavoro.

Venerdì 17 maggio alle 18 nella Biblioteca Giancarlo Siani a Madonna dell’Arco incontreremo Nicola Caputo, parlamentare europeo del Partito Democratico ed Enza Amato, consigliere regionale della regione Campania.

Con Nicola Caputo parleremo di agricoltura e sviluppo rurale, argomento che l’europarlamentare conosce benissimo essendo il Coordinatore del Gruppo Socialisti & Democratici in Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo.
Il consigliere Enza Amato, sempre presente e interessata alle problematiche del nostro territorio, ci potrà dare una panoramica anche delle iniziative che si possono mettere in pratica a livello regionale.

“L’agricoltura, in particolare i prodotti biologici e di qualità, sono elementi da valorizzare al massimo per creare nuove possibilità di sviluppo sul nostro territorio” dichiara il candidato a sindaco Raffaele Coccia, che continua “Questa può essere la strada per poter creare, insieme all’agriturismo e al turismo rurale, nuove occasioni di lavoro. La valorizzazione dei prodotti locali è un punto centrale del nostro programma e quest’incontro potrà offrirci senz’altro spunti interessanti”.
“Invito tutte le persone interessate a partecipare per discuterne insieme e porre anche le vostre domande a riguardo”.
L’appuntamento è per venerdì 17 maggio alle 18 nella Biblioteca Giancarlo Siani a Madonna dell’Arco.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti