domenica 27 Settembre 2020
Home Senza categoria Sant'Anastasia. Lo Spi Cgil ai candidati sindaco: "Ecco i settori cui dovete...

Sant’Anastasia. Lo Spi Cgil ai candidati sindaco: “Ecco i settori cui dovete dare attenzione”

Sant’Anastasia. Da Eduardo Paudice responsabile della Lega di Sant’Anastasia riceviamo una lettera aperta indirizzata ai candidati sindaco che volentieri pubblichiamo.

Dopo appena pochi mesi i cittadini di Sant’Anastasia saranno chiamati di nuovo alle urne per eleggere un nuovo Sindaco è il nuovo consiglio comunale.
Lo SPI/CGIL come parte sociale si era resa disponibile a dialogare per contribuire alla promozione della problematica della terza età e delle fasce più deboli della nostra comunità. Rinnoviamo questo appello alla futura amministrazione, senza alcun pregiudizio, avendo a cuore il bene comune, con un occhio di riguardo rivolto a tutti i pensionati/e di Sant’Anastasia.
Quest’anno la pandemia ha contribuito ad impoverire le famiglie dilatando l’area della fragilità sociale, e fatto riemergere i segni della povertà più accentuata, alimentando una diffusa percezione di incertezza a livello individuale e collettivo, moltiplicando la domanda di tutela e protezione sociale. Circostanze che hanno messo in difficoltà la macchina comunale, per le tante richieste di prestazioni sociali sia quelle nazionali sia di quella regionale.
Come Sindacato dei Pensionati SPI – CGIL, siamo presenti e radicati in tutti i Comuni della provincia, a Sant’Anastasia da ben 13 anni, oltre a garantire una serie di servizi ai pensionati, famiglie e lavoratori, fungiamo anche come antenne sociali, questa duplice funzione ci permette di cogliere una crescente preoccupazione. Eravamo convinti che con l’ultima amministrazione ci fossero le condizioni per essere convocati dal Sindaco e chiedere la concertazione con tutte le parti sociali del territorio. Concertazione già in servizio in molti comuni vesuviani, che hanno già sottoscritto l’accordo, come Castellammare di Stabia, o San Giorgio a Cremano con lo sportello “Agire Sociale”.
Visto gli evidenti segnali di una vera e propria emergenza sociale che coinvolge strati sempre più vasti della popolazione anastasiana. I cittadini, anziani e pensionati compresi, fanno sempre più fatica a mantenere condizioni di vita dignitose. Chiediamo alla futura amministrazione di prestare particolare attenzione alle politiche sociali inclusive, equità fiscale, ridistribuzione del reddito devono diventare il contenuto di politiche mirate alla crescita, per cui tutte le parti sociale, economiche e culturali sono chiamati in uno sforzo comune straordinario affinché ci sia una crescita della giustizia sociale dei soggetti più emarginati della società.
A scala locale, siamo convinti che dentro questo scenario le Amministrazioni Comunali rivestano una funzione cruciale soprattutto in due direzioni: la programmazione territoriale della rete dei servizi sociali per la popolazione, a partire dalle fasce più deboli e fragili, la capacità di orientare e gestire nel segno dell’equità le nuove attribuzioni e gli spazi di autonomia che la recente legge di stabilità assegna ai Comuni in materia di fisco locale.
Nell’attesa del nuovo Sindaco lo Spi Cgil di Sant’Anastasia Vi salutia cordialmente.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Ballottaggio a S.Anastasia, Iervolino: “Accordi con nessuno”

SANT'ANASTASIA. Pubblichiamo la nota di Vincenzo Iervolino, postata sul social network Facebook. "Ringraziamo profondamente tutti i gli anastasiani che hanno creduto nel nostro programma e...

I candidati di Esposito: “Indignati per le ingiurie, la nostra competenza al servizio della città”

Sant'Anastasia. Da una parte dei candidati della coalizione a sostegno di Carmine Esposito riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo. I sostenitori e i...

Covid. L’incubo di una famiglia di Cisterna: “Da giorni attendiamo risposte”

CASTELLO DI CISTERNA. Una vera e propria Odissea quella che sta vivendo una famiglia residente a Castello di Cisterna; mamma, papà e bimbi sono...

Bimbi al sicuro. Sequestrati 35mila articoli dannosi, 11 denunciati

Ottaviano. Garantire che i prodotti usati a acuola dai bambini siano sicuri, con questo scopo i Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...

Anziana derubata dalla badante. I preziosi ritrovati nel frigo

PORTICI. I carabinieri della Stazione di Portici hanno denunciato per furto aggravato una 41enne di origine romena. La donna badante di una 85enne, solo...
- Advertisment -