venerdì 17 Settembre 2021
HomeAppuntamentiSant'Anastasia. Partita del cuore: calcio d'inizio con cinque sindaci

Sant’Anastasia. Partita del cuore: calcio d’inizio con cinque sindaci

SANT’ANASTASIA. PARTITA DEL CUORE…. SOLIDALE Calcio d’inizio a cura dei Sindaci

Cinque fasce tricolori saranno sul campo dello stadio comunale A. De Cicco per dare un calcio alla povertà: è questo l’obiettivo principale della “Partita del cuore”.
Organizzata dall’imprenditrice Tina Scarpato, in collaborazione con l’associazione Love For Sant’Anastasia, venerdì 12 aprile, alle ore 10,30 si darà il via all’evento di solidarietà con i primi cittadini di Sant’Anastasia, Somma Ves., Marigliano, Cercola e Brusciano a dare il calcio d’inizio della gara tra attori del sorriso ed ex calciatori e cantanti.
L’evento è stato patrocinato dalla Giunta Abete per la finalità solidale del progetto e per offrire alla cittadinanza l’opportunità di vivere una giornata di sport e giovialità con i beniamini di tanti giovani e meno giovani, artisti e sportivi che hanno accolto l’invito, tra cui i testimonial Ivan Granatino e Luca Sepe.
Il biglietto d’ingresso simbolico è di due Euro.
“Ho trovato nel presidente dell’ass.ne Love For Sant’Anastasia, Mimmo De Simone, un valente collaboratore ed insieme abbiamo realizzato la “Partita del cuore”, la cui prima edizione si terrà a Sant’Anastasia e il devoluto verrà donato alle politiche sociali. Oggi, purtroppo, quattro famiglie su dieci vivono in povertà assoluta oppure relativa, quindi con la partita del cuore vorremmo dare una mano ai nostri concittadini che vivono questo disagio. Parteciperanno VIP, cantanti, attori, personaggi anche molto noti. Ringrazio – dice Tina Scarpato – l’amministrazione comunale e il sindaco per il sostegno che ci hanno dato nel coinvolgere le scuole del territorio e ringrazio anche i sindaci Di Sarno, Carpino, Fiengo, Montanile ed, ovviamente, Abete che saranno con noi e daranno il calcio d’inizio alla partita di calcio. Ringrazio gli sponsor, che ci hanno consentito, con il loro contributo economico, di affrontare le spese. Tutti cittadini sono invitati a partecipare, per aiutare, per essere solidali, per divertirsi, per trascorrere ore serene insieme, in una giornata di sport e spettacolo. Spero che vedendo i loghi delle aziende che ci hanno sostenuto, altre aziende commerciali e piccole e medie attività siano stimolate alla solidarietà per future iniziative di questo genere”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti