martedì 5 Dicembre 2023
HomeCronacaSassaiola contro un bus Anm, finestrini in frantumi

Sassaiola contro un bus Anm, finestrini in frantumi

CERCOLA. Sassaiola contro un bus notturno, in frantumi un finestrino. Per fortuna nessuno si è ferito ma restano i danni di atto vandalico, futile e dannoso.

Un ragazzo, la notte scorsa avrebbe prima atteso la sua fermata in via Aldo Moro, nel quartiere periferico di Caravita, a Cercola, dopodiché quando l’autobus della Anm ha ripreso la sua corsa verso il capoluogo partenopeo, questi gli avrebbe lanciato contro dei sassi. L’autista del mezzo si è fermato per accertarsi che non vi fossero feriti dal momento che uno dei sassi lanciati contro il bus ha mandato in frantumi uno dei finestrini in coda al mezzo. Il piccolo teppista finita la sua bravata se l’è data a gambe tra i vicoli, per timore, forse, che potesse essere fermato da una pattuglia dei carabinieri della locale tenenza in giro per controlli.

Un ennesimo gesto vandalico consumato contro un automezzo per il trasporto pubblico. Un gesto completamente gratuito da parte del ragazzo che al transitare del mezzo ha avuto il solo istinto di accanirsi contro di esso. Noia, rabbia qualunque  sia stata la matrice resta un atto vandalico contro un bene altrui o della comunità. Gli autisti dei trasporti pubblici, siano essi degli autobus o della che una volta si chiamava Circumvesuviana – oggi Eav – assistono sempre più spesso a episodi del genere, e, non di rado quando cercano di bloccare, seppure solo verbalmente, il teppista o la banda, diventano loro stessi bersaglio venendo feriti anche in modo grave. L’episodio della scorsa notte – denunciato ai militari della locale tenenza –  per fortuna non ha registrato feriti, solo danni al bus con un finestrino frantumato.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche