giovedì 9 Febbraio 2023
HomeCultura e Spettacoli"Saul – Testamento di un iniziato", il romanzo del savianese Sabato Scala

“Saul – Testamento di un iniziato”, il romanzo del savianese Sabato Scala

Saviano. E’ in edicola il primo romanzo storico-esoterico del savianese Sabato Scala, “Saul – Testamento di un iniziato”, giallo – thriller – noir edito da Libraccio Editore. Il volume è disponibile in tutte le librerie della catena Libraccio in Italia. Il romanzo di Sabato Scala, ingegnere informatico, racconta di una inaspettata scoperta archeologica nel Nord Europa che porta alla luce, assieme ad alcune sepolture giudaiche, un vaso contenente tre rotoli in lingua aramaica accompagnato da misteriosi oggetti. Basil Pinker, archeologo francescano, chiamato a dirigere gli scavi avvia una personale indagine non autorizzata sul primo dei tre manoscritti, dal quale emerge una versione mai narrata della controversa figura di Paolo di Tarso e della storia delle prime comunità cristiane. Tra antiche organizzazioni segrete, rituali iniziatici, messaggi nascosti in famose opere d’arte, la minuziosa ricostruzione di fatti e delle prove da parte dell’archeologo rischia di minare le fondamenta della Chiesa. “In questo romanzo, il primo della trilogia thriller-alchemica La Congiura degli Arcadi, dedicato all’Opera al Nero, ho messo a frutto le mie trentennali ricerche sul Cristianesimo Primitivo e sui misteri simbolici dell’arte e dell’archeologia – dice Sabato Scala – ne é nata una storia avvincente e ricca di colpi di scena, che svela intriganti misteri rimasti, fino a oggi, irrisolti. Seguendo le orme del monaco archeologo Basil Pinker, protagonista del romanzo, il lettore viene condotto per mano attraverso un personale percorso iniziatico”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti