domenica 25 Luglio 2021
HomeCronacaSaviano, centro estetico trasformato in casa di prostituzione: un arresto

Saviano, centro estetico trasformato in casa di prostituzione: un arresto

Saviano. Un centro estetico trasformato in casa di prostituzione. La scoperta dei carabinieri della Stazione di Saviano che questa mattina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso la Procura della Repubblica del tribunale di Nola.

A finire in manette è stata la 46enne D.M.M.R., incensurata, indagata per i reati penali di esercizio di una casa di prostituzione e reclutamento di ragazze da avviare al meretricio.

“Il procedimento è scaturito da una segnalazione”, si legge in una nota firmata dal procuratore Laura Triassi, “che ha consentito di accertare che l’indagata, titolare e gestrice di un centro benessere sito in Saviano (Città Metropolitana di Napoli), aveva di fatto avviato l’esercizio di una casa di prostituzione, che controllava, dirigeva e amministrava personalmente, provvedendo anche al reclutamento di ragazze da avviare al meretricio.
L’operazione odierna costituisce un ulteriore positivo risultato raggiunto dall’Autorità Giudiziaria e dai Carabinieri, impegnati quotidianamente a tutela della sicurezza dell’area nolana”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti