martedì 21 Settembre 2021
HomeAttualitàScafati.La deputata Villani organizza la presantazione del libro "“Sessantotto – Una “Rivoluzione”...

Scafati.La deputata Villani organizza la presantazione del libro ““Sessantotto – Una “Rivoluzione” Ambientale” di Micillo

Scafati. La deputata Virginia Villani organizza la presentazione del libro “Sessantotto – Una “Rivoluzione” Ambientale” di Salvatore Micillo.

“Siate la rivoluzione che volte vedere nel nostro mondo, iniziate per primi a tutelare il vostro territorio”: è un appello forte e molto sentito, quello mosso stamattina da Salvatore Micillo, autore del libro “Sessantotto – Una “Rivoluzione” Ambientale”, ospite a Scafati (Salerno). L’occasione, questa mattina presso l’aula magna del Liceo Scientifico “Renato Caccioppoli” di Scafati per discutere sul tema ambiente ed ecomafie, nel corso della presentazione del libro “Sessantotto – Una “Rivoluzione” Ambientale”.
Nel volume è ripercorsa la nascita corale della legge 68 del 2018 per contrastare gli ecoreati: una raccolta editoriale dell’onorevole Salvatore Micillo, deputato della Repubblica Italiana, componente della Commissione Ambiente, realizzata di concerto con la Camera dei Deputati.
A organizzare l’iniziativa è stata l’Onorevole Virginia Villani, componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati in collaborazione con i i dirigenti scolastici del Liceo scientifico R. Caccioppoli e dell’Iti Pacinotti, rispettivamente Dott. Domenico D’Alessandro e la Dott.ssa Adriana Miro. All’iniziativa hanno partecipato attivamente gli studenti del liceo scientifico R. Caccioppoli e dell’Iti Pacinotti di Scafati che hanno letto ai presenti, alcuni passi del testo che racchiudevano elementi chiave della discussione. Grazie alle riflessioni proposte dai portavoce degli studenti Pasquale Brosco, Luigi Pascale, Riccardo Fontana (Iti Pacinotti), Luigi Russo e Antonio Blasio (Liceo Caccioppoli), è stato possibile aprire un interessante confronto sulle ecomafie, sui mezzi di contrasto al fenomeno degli sversamenti abusivi di rifiuti, sull’importanza della cultura e della sensibilizzazione su questo tema e le novità introdotte dalla legge 68 del 2015 di cui l’onorevole Salvatore Micillo (M5S) è stato promotore e primo firmatario.
“La legge 68/15 offre gli strumenti necessari per combattere le ecomafie e fare in modo che non si verifichino altre ‘Terre dei fuochi’ lavorando sulla prevenzione e sulla sensibilizzazione. Mi sono battuto per l’approvazione di questa legge perché è arrivato il momento di dire basta. Non possiamo più girarci dall’altra parte mentre avvelenano la nostra terra” ha dichiarato Salvatore Micillo, deputato della Repubblica Italiana.
“Il lavoro di Salvatore Micillo mira a mettere in campo una rivoluzione ambientale, culturale e sociale per sensibilizzare sulla gravità degli ecoreati. Una battaglia che deve essere combattuta a livello culturale per fermare l’inquinamento ambientale che nel nostro territorio trova la massima dimostrazione e testimonianza nelle condizioni del fiume Sarno – ha dichiarato l’onorevole Virginia Villani – E’ necessario il giusto apporto del mondo della scuola che ha il compito di raccontare cause ed effetti, di far conoscere il fenomeno ai ragazzi per dare alle generazioni del futuro le giuste armi per combatterlo. Siamo noi le sentinelle della nostra terra e abbiamo il dovere di difenderla e di insegnare ai nostri figli e ai nostri studenti a combattere questa battaglia per se stessi e per il loro futuro”.
Soddisfatti anche i presidi dei due istituti coinvolti: “Abbiamo accolto volentieri l’invito a discutere insieme ai ragazzi dei temi del libro “Sessantotto, rivoluzione ambientale” di Salvatore Micillo. Nel corso dell’anno come istituto, ci impegniamo a sensibilizzare gli studenti sul tema ambientale e ascoltare le tante “voci” autorevoli di chi questa legge la applica è un ottimo modo per generare nelle nuove generazioni un più profondo senso civico” dichiara la Dott.ssa Adriana Miro. “La scelta di percorrere questo sentiero anche nelle scuole è importante perché come docenti abbiamo la responsabilità di far capire alle giovani generazioni l’importanza di una battaglia rivolta alla salvaguardia del territorio per combattere gli ecoreati e le ecomafie di ogni ordine e livello” spiega Dott. Domenico D’Alessandro. Graditissima infine, la presenza dell’Onorevole Silvana Nappi che ha portato i suoi saluti istituzionali e ha esortato i ragazzi a non arrendersi e a mettere in campo iniziative quotidiane per la salvaguardia dell’ambiente. Un ringraziamento particolare infine va ai docenti Nocera e Nese per la preziosa collaborazione.

Il volume di Salvatore Micillo è stato realizzato di concerto con la Camera dei Deputati ed è scaricabile gratuitamente a questo link https://goo.gl/spdx5K .

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti