giovedì 28 Gennaio 2021
Home Appuntamenti Scenari Solidali. Stasera galà di chiusura

Scenari Solidali. Stasera galà di chiusura

Casamarciano. “Una passione fredda” è il titolo del romanzo di esordio di Andrea Manzi, sindaco di Casamarciano, che stasera, domenica 26 luglio, sarà presentato nel corso del galà di chiusura di “Scenari Solidali”, il festival di teatro nazionale promosso ed organizzato da dieci anni dal piccolo comune dell’agro nolano. L’appuntamento è dalle 20.30 nel complesso badiale di Santa Maria del Plesco.

Un libro, con la prefazione di Paolo Siani, presente domani all’evento, che vuole essere, ed è, un atto d’amore per la comunità di Casamarciano che Manzi ha guidato in questo decennio nelle vesti di primo cittadino.

- Advertisement -

Personaggi inventati ispirati a persone, uomini e donne, incontrati nel corso dell’esperienza politica ma anche momenti e conflitti familiari raccontati con verve sentimentale ed al tempo stesso con fredda lucidità che mettono in luce un temperamento forte e determinato del protagonista.

“Un tributo a questa terra che è l’immagine di una comunità che mi ha formato prima come uomo e poi come politico – spiega il sindaco Andrea Manzi – Un atto d’amore ma anche di grande responsabilità e coraggio che mette a nudo i sentimenti ma anche gli aspetti caratteriali che hanno dominato la mia persona in questi dieci anni decretando scelte ed opportunità”.

Nel corso della cerimonia di domani, condotta da Barbara di Palma e Pietro Pignatelli, previsti anche momenti musicali e teatrali con un omaggio a Pino Daniele e la consegna dei riconoscimenti ai direttori artistici che si sono succeduti in questi dieci anni e, nello specifico, Totò Nicosia, Veronica Mazza, Pasquale Manfredi e Giulio Baffi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -