domenica 23 Gennaio 2022
HomeAppuntamenti"Schiaccia la Sla", successo per la raccolta fondi a favore dell'Aisla

“Schiaccia la Sla”, successo per la raccolta fondi a favore dell’Aisla

SANT’ANASTASIA. Successo per l’evento benefico “Schiaccia la Sla”, il torneo di basket organizzato per la raccolta fondi a favore dell’Aisla. La grande soddisfazione delle associazioni promotrici, Fortitudo pallacanestro e Urbe Vesuviana.

Arriva la risposta del territorio per la manifestazione sportiva-benefica “Schiaccia la Sla”, svolta nella piazza di Madonna dell’Arco domenica mattina. Il torneo di basket, organizzato dalle associazioni Fortitudo pallacanestro e Urbe Vesuviana, è riuscito a raccogliere circa 600 euro, cifra che sarà interamente devoluta all’Aisla (associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica). Con il patrocinio morale del Comune di Sant’Anastasia e della stessa Aisla, le associazioni ideatrici dell’evento sono riuscite a trasformare la piazza mariana in un vero e proprio campo da sport dedicando sei aree al basket con diversi canestri trasportati dalla protezione civile locale, un area dedicata a gonfiabili forniti dalla Asd Stella Spendente, con intrattenimenti a cura della Talent Dance e del Dj Peppe Josef Romano, il tutto fotografato gratuitamente da Ciro Merone. In piazza si sono contati almeno duecento  bambini e i premi distribuiti (a spese della Fortitudo): centocinquanta magliette, dieci felpe, dieci cappellini e varie borse. “La manifestazione è andata benissimo” -dice Francesca Manfellotto, parte integrante dell’organizzazione -“ si è raccolto tanto in poche ore,  a costo zero per la comunità” -prosegue- “le malattie colpiscono tutti senza alcuna discriminazione sociale, politica e religiosa. Domenica è stata una giornata fatta per amore e con amore”-conclude-“Grazie  chi ha collaborato, partecipato e soprattutto donato.” Inoltre gli organizzatori  sono rimasti soddisfatti per la sinergia creata tra le associazioni del territorio, tra cui  i ragazzi  della “Noa”(nuovi orizzonti anastasiani) che hanno partecipato al torneo  benefico, presenti anche loro per combattere la terribile Sla.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti