sabato 28 Gennaio 2023
HomeCronacaScia di rapine da Casalnuovo a Brusciano, arrestata intera baby gang

Scia di rapine da Casalnuovo a Brusciano, arrestata intera baby gang

Baby gang specializzata in rapine, sette arresti questa mattina. La banda – tra loro quattro minorenni e tre maggiorenni – a seguito delle indagini svolte è ritenuta responsabile di aver commesso 17 colpi nell’area di Napoli Est.

In data odierna veniva eseguita da personale della Compagnia CC di Castello di Cisterna (NA) l’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dai gip del Tribunale per i minorenni di
Napoli e del Tribunale di Nola, su richiesta delle relative Procure, nei confronti di 7 indagati (di cui quattro minori), ritenuti responsabili, a vario titolo, di 17 rapine in danno di
complessive trentadue persone, commesse sulla pubblica via.
L’indagine nasceva da una fitta serie di rapine registrate nell’area di Napoli- Est nei mesi di ottobre c novembre 2017, tutte commesse con il medesimo modus operandi.
I successivi accertamenti eseguiti dai militari dell’Arma, sotto la direzione delle Procure presso il Tribunale di Nola e il Tribunale per i minorenni di Napoli, consentivano di:

in data 25 novembre 2017, in Casalnuovo di Napoli (NA), trarre in arresto in flagranza di reato due dei citati rapinatori;

documentare il modus operandi utilizzato dagli indagati, i quali, dopo aver individuato le giovani vittime (perlopiù minori) nei punti di maggiore aggregazione (stazioni circumvesuviana, piazze, ville comunali) dei comuni dell’area di Napoli- Est (Pomigliano d’Arco, Casalnuovo di Napoli, Brusciano, Volla e Casoria), eseguivano la singola rapina travisati ed armati di pistola scenica, fuggendo subito dopo a bordo di motocicli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti