mercoledì 8 Dicembre 2021
HomeCronacaScomparsa a Sant'Anastasia, la famiglia: "Aiutateci a trovarla"

Scomparsa a Sant’Anastasia, la famiglia: “Aiutateci a trovarla”

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE

La signora è stata appena ritrovata, sono le 23.50, nei pressi di Ercolano. La stanno riaccompagnando a casa. La famiglia ringrazia tutti quelli che si sono spesi nelle ricerche.

Sant’Anastasia. Si è allontanata da casa questa mattina e da allora di lei non si hanno notizie. Carabinieri e protezione civile stanno cercando Luigia S. di 70 anni (che vedete nella foto allegata), si è allontanata alle 8 da uno dei parchi residenziali di via Pomigliano a Sant’Anastasia, la signora ha problemi di memoria e dunque potrebbe non essere in grado di orientarsi. Indossava una maglietta bianca e un pantalone nero. E’ uscita di casa senza soldi e documenti, probabilmente non ricorda neppure il suo nome. La famiglia è seriamente preoccupata e la sta cercando ovunque.
Si chiede la massima condivisione.
Chiunque la vedesse è pregato di contattare i seguenti numeri:
347 848 96 11
351 130 66 78
081 530 4707

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti