domenica 1 Ottobre 2023
HomeCronacaSenza patente investe un giovane, grave in ospedale. Arrestato il responsabile

Senza patente investe un giovane, grave in ospedale. Arrestato il responsabile

SANT’ANASTASIA. Identificato e arrestato l’uomo che ieri sera ha investito un 20enne mentre attraversava la strada. La vittima, uno studente del posto è tutt’ora ricoverato in pericolo di vita.

L’incidente

Il pirata della strada è un 36enne di Sant’Anastasia, si tratta di Salvatore Giordano, già noto alle forze dell’ordine. Questi la scorsa notte, mentre sfrecciava in via Primicerio, alla guida della sua berlina ha travolto un giovane – 20 anni, il ragazzo stava attraversando la strada insieme ad un gruppo di amici – e come non bastasse, l’uomo alla guida dell’auto si è poi dato immediatamente alla fuga lasciando il ragazzo a terra dopo l’impatto senza fermarsi per prestargli soccorso. Gli amici hanno allertato immediatamente i soccorsi che in poco tempo sono giunti sul luogo dell’incidente ed hanno trasferito il giovane, in codice rosso, al pronto soccorso dell’ospedale Loreto  Mare di Napoli, dove è stato ricoverato in prognosi riservatain pericolo di vita.

L’arresto

Nel frattempo anche le indagini dei carabinieri sono scattate ed in poche ore il responsabile è stato identificato. Sono stati i militari dell’arma del Nucleo operativo Radiomobile della Compagnia di Castello di Cisterna a rintracciare il pirata della strada: Salvatore Giordano, 36enne del luogo è stato arrestato con l’accusa lesioni personali a seguito di incidente stradale, omissione di soccorso e guida senza patente, certificazione, quest’ultima che l’arrestato non aveva mai conseguito. Non solo. Ulteriori accertamenti hanno, inoltre, portato ad appurare che il veicolo condotto dal 36enne era sottoposto a sequestro amministrativo e scoperto da assicurazione. Salvatore Giordano si trova al momento agli arresti domiciliari.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche