giovedì 25 Luglio 2024
HomeCronacaSequestrati 150 scooter in 60 giorni.

Sequestrati 150 scooter in 60 giorni.

PALMA CAMPANIA: Vivere nella propria città ma non poter passeggiare serenamente per strade per colpa di motorini sciacalli che sfrecciano danneggiando cose e persone. Ma grazie ad una formidabile operazione di controllo da oggi tutto cambia. Tour de force infatti per i carabinieri della stazione di Carbonara di Nola che in meno di due mesi hanno sequestrato 150 ciclomotori nei comuni di Palma Campania e Carbonara di Nola. Un operazione di controllo territoriale partita per prevenire i casi di incidenti sulle due ruote e che tende a sensibilizzare l’uso del casco ed assicurazione obbligatoria, ormai diventato un optional nonostante i provvedimenti . Parte dei 150 ciclomotori sequestrati erano senza assicurazione, una routine per chi preferisce sfrecciare per le strade confondendole per piste del gran premio. Si tratta di una mancanza di rispetto delle regole che colpisce soprattutto i giovani tra i 18 ed i 25 anni che non tengono conto delle regole del codice della strada e senza pensare ai gravi danni che recano a terzi sfrecciano per le strade ad alta velocità.
“ Il casco mi rovina i capelli e poi da fastidio” questa la motivazione più frequente a chi viene chiesto il perché non usa il casco, ma c’è anche chi non lo mette perché non è alla moda, o chi invece nonostante lo rende glamour con copri casco delle più grandi firme, preferisce tenerlo alla mano, pronto all’uso solo in caso di posti di blocco. Ma grazie al pronto intervento degli uomini della benemerita, guidati al comando del maresciallo Massimo Grimaldi , il servizio, effettuato per prevenire i numerosi incidenti stradali che avvengono sempre più spesso nel napoletano, ha riscosso già i suoi primi risultati, infatti la percentuale degli scontri solo nelle zone sottoposte al controllo è scesa del 12 % ed un margine di sicurezza sembra prevalere su atti di incoscienza e irresponsabilità stradale.

Giovanna Salvati

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche