mercoledì 30 Novembre 2022
HomeAttualitàSequestro canili, Cito :” Provvederemo ad affidare i nostri amici a 4...

Sequestro canili, Cito :” Provvederemo ad affidare i nostri amici a 4 zampe ad una struttura adeguata”

Marigliano e Brusciano. Dopo il sequestro di tre canili dove veniva contestato il reato di maltrattamenti di animali, arrivano le dichiarazioni dell’assessore Monica Cito, con delega ai randagetti, che commenta così: “Grati e fiduciosi innanzitutto alle forze dell’ordine per l’eccellente lavoro. Le indagini condotte dal vicecomandante della stazione dei carabinieri di Brusciano Andrea Ferrara insieme al comandante dei carabinieri forestale di Marigliano, cui anche questa l’amministrazione si era rivolta affinché fossero verificate le reali condizioni dei cani affidati al canile la Sfinge, hanno portato alla luce una situazione drammatica di maltrattamenti e inadempienze. Siamo inorriditi e colpiti. Non possiamo pronunciarci oltremodo perché vi è ancora una indagine in corso benché sia stato già effettuato il sequestro delle strutture. Provvederemo ad affidare i nostri amici a 4 zampe ad una struttura adeguata, un rifugio che garantisca la cura e la tutela della salute psicofisica degli animali. La speranza ovviamente è che quanto prima possano essere adottati e trovare un po di amore dopo aver vissuto in tali condizioni. Ci auguriamo che li dove le responsabilità attribuite agli indagati dovessero trovare conferma, queste persone siano interdette definitivamente dalla gestioni di canili”.

Marigliano/Brusciano. Per maltrattamenti a 390 animali sequestrati 3 canili

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti