domenica 5 Aprile 2020
Home Politica Sicurezza, dibattito a San Giorgio con il candidato Marino e esperti

Sicurezza, dibattito a San Giorgio con il candidato Marino e esperti

SAN GIORGIO A CREMANO. Domenica 26 in Villa Bruno iniziativa pubblica della coalizione civica sul tema sicurezza. Troppi episodi, troppe carenze amministrative la Citta e’ senza un progetto. A Parlarne con il candidato sindaco Giovanni Marino, il prefetto Franco Malvano, il medico e politico di lungo corso Peppe Russo, il commissario della Polizia di Stato Elio Manna da pochissimo in pensione e Giuseppe Cerchio vicesegretario generale Silf.
“Parliamo alla città perchè un’idea complessiva che dia risposte all’incuria e all’abbandono sta nascendo dal confronto e dalla partecipazione”, dichiara Giovanni Marino. Appuntamento, dunque, alle ore 11

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Ai bimbi della 2A la maestra Felicia Bifulco manda a casa i regalini di Pasqua FOTO

SOMMA VESUVIANA. La loro maestra non voleva che gli mancassero i regalini di Pasqua da donare ai genitori e allora è partita una "macchina"...

Covid. Morto responsabile sicurezza, Conte: “Ricorderò sua dedizione”

ROMA. Coronavirus, morto il responsabile della sicurezza del premier Giuseppe Conte: Giorgio Guastamacchia, sostituto commissario della polizia di Stato. Il cordoglio del presidente del Consiglio...

Covid 19. La Farmacia Nocerino dona un monitor multiparametrico all’ospedale

NOLA. Un gesto generoso ed utile, quello dei farmacisti Andrea e Maria Nocerino che hanno donato un monitor multiparametrico al reparto Covid 19 dell'ospedale...

Coronavirus. Il sindaco: “Multe a chi si sposta per comprare meno di 5 prodotti”

SOMMA VESUVIANA. I contagi da Covid 19 aumentano a Somma Vesuviana aumentano, siamo arrivati a 19 casi, così il sindaco Salvatore Di Sarno cerca...

Roccarainola. Sequestrata fabbrica di mascherine non a norma, denunciato titolare VIDEO

ROCCARAINOLA. 1200 mascherine già assemblate e pronte ad essere immesse sul mercato, nonché ulteriori 350 in fase di lavorazione prodotte senza rispettare le norme,...
- Advertisment -