sabato 20 Luglio 2024
HomeAttualitàSindacalista Cgil licenziato, venti senatori firmano appello per il reintegro

Sindacalista Cgil licenziato, venti senatori firmano appello per il reintegro

POMIGLIANO D’ARCO. I parlamentari hanno risposto in poche ore
all’iniziativa lanciata dal vicepresidente del gruppo Prc, Tommaso
Sodano, per chiedere il reintegro del sindacalista della Fillea-Cgil,
Ciro Crescentini, licenziato la scorsa settimana dalla federazione
degli edili campani.


Lo rende noto lo stesso Sodano che promuoverà, nei prossimi giorni, la
raccolta di nuove firme tra i parlamentari di palazzo Madama.
Tra i firmatari del documento ci sono i capigruppo di Sinistra
democratica Cesare Salvi, di Rifondazione comunista Giovanni Russo
Spena e del Pdci-Verdi Manuela Palermi e ancora i senatori Mauro
Bulgarelli, Pina Tibaldi, Raffaele Tecce e Olimpia Vano, Massimo
Villone e paolo Brutti.
“Ciro Crescentini, sindacalista della Fillea-Cgil di Napoli è
stato licenziato dopo 25 anni di battaglie sindacali a fianco dei
lavoratori della categoria edile – si legge nel documento –
sindacalista sempre in prima linea nel denunciare le gravi e purtroppo
frequenti irregolarità sui cantieri edili in tema di sicurezza, e
nella sua attività contro il mobbing esercitato nei confronti dei
lavoratori, ha profuso il suo impegno sul campo, con grande coerenza
civile e morale. Proprio per queste ragioni appare ancora più
incomprensibile il suo licenziamento”.
E prosegue: “Se venissero confermate le circostanze, riportate
dallo stesso Crescentini, sul tentativo di mettere a tacere le sue
denunce nei confronti di alcune aziende, inoltrate all’Ispettorato
del Lavoro, da parte della stessa Cgil di Napoli, sarebbe un fatto
gravissimo, inaudito per la storia e i principi ispiratori del primo
sindacato italiano”.
Lo scopo dell’iniziativa è di chiedere alla Fillea e alla Cgil di
rivedere questa decisione e reintegrare immediatamente Crescentini.
“E’ una atto di giustizia nei confronti del militante e nei
confronti di quei lavoratori, appartenenti alla sua categoria, che
hanno manifestato ripetutamente sostegno e stima al sindacalista
licenziato”.

Francesco Di Rienzo

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche