mercoledì 28 Settembre 2022
HomePoliticaTre sindaci contro Biancardi, firmato l’accordo

Tre sindaci contro Biancardi, firmato l’accordo

NOLA. Siglato l’apparentamento tra il sindaco Domenico Vitale (che al ballottaggio sifeerà il primo cittadino uscente Geremia Biancardi) e gli altri due candidati Arturo Cutolo e Maria Francesca Tripaldi. Vitale (appoggiato da Ncd-Ucd, Fratelli d’Italia, Centro Democratico e la civica “Nola Mia”,) si allea dunque con Pd, Sel e diverse civiche.

“Una svolta epocale per Nola, un accordo destinato inevitabilmente a cambiare gli equilibri del ballottaggio – afferma Vitale; l’unione delle posizioni di tre percorsi ben precisi è il sintomo di maturità e serietà che la nostra neonata intesa vuol proporre per il governo dei prossimi cinque anni. Ora è importantissimo rinsaldare le fila e prepararsi compatti per raggiungere l’obiettivo finale, che mira ad una Nola nuova; proponiamo un nuovo modo di fare politica con una condivisione di idee e proposte”. “L’accordo è stato instaurato per migliorare la vivibilità della città ed assicurare ai nostri cittadini una città con un nuovo spirito, improntato al cambiamento – dichiara Arturo Cutolo – Non bisogna perdere di vista tutte le linee programmatiche che insieme a Domenico e Mariafranca abbiamo stilato, in un clima di assoluta condivisione e tranquillità, senza forzature o discussioni”. Soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo, con la stipula di un’intesa anche dal comitato di Maria Franca Tripaldi che rafforza la sua posizione in consiglio grazie all’apparentamento formale.
“È l’atto politico più importante della campagna elettorale, quello che coinvolge tutte le forze moderate della città di Nola – afferma il commissario cittadino dell’Udc, Francesco Pizzella -Un ragionamento serrato, frutto della condivisione di intenti sulle linee programmatiche, ma soprattutto si legge la volontà di cambiare rotta, di affidare alla politica il ruolo che le compete, esprimendo la volontà di dissociarci da un sistema personalistico di gestire il potere che in questi ultimi 5 anni ha
caratterizzato l’operato di Forza Italia”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti