domenica 25 Luglio 2021
HomePoliticaSindaco invita le istituzioni a Striano per la Stazione Vesuvio Est

Sindaco invita le istituzioni a Striano per la Stazione Vesuvio Est

Striano. Il Sindaco di Striano, Antonio Del Giudice, ha inviato una lettera a diverse cariche istituzionali per aprire un tavolo di confronto per risolvere l’impasse venutasi a creare circa i lavori della stazione Vesuvio Est di Striano. La missiva è indirizzata a diverse cariche istituzionali tra cui: il presidente della Regione Vincenzo De Luca, al premier Mario Draghi, i ministri Mara Carfagna, Enrico Giovannini e Dario Franceschini, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il direttore generale di Ferrovie dello Stato italiane Gianfranco Battisti, diversi senatori e 44 sindaci dell’area vesuviana e dell’Agro Nocerino-Sarnese.

Ecco il testo della missiva:

“Questo ente intende attuare un tavolo di concertazione per la realizzazione ed il potenziamento delle infrastrutture viarie e dei trasporti riguardante il territorio dei paesi del vesuviano e dell’Agro Nocerino-Sarnese, partendo dalla stazione Vesuvio est di Striano, che ben può fare da snodo strategico per lo sviluppo sia del turismo culturale verso i vari siti archeologici che delle attività commerciali legate all’economia del territorio.

Al fine di affrontare la problematica in maniera compiuta e complessiva, coinvolgendo tutti gli interessi coinvolti al problema la cui soluzione è presupposto indispensabile socio economico-culturale nonchè ambientale della Regione Campania, è convocato un tavolo di incontro al quale tutti i rappresentanti istituzionali in indirizzo sono invitati a partecipare per il giorno 13.05.2021 alle ore 10:00 presso la palestra della scuola Media sita in Via Monte (Striano)”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti