venerdì 4 Dicembre 2020
Home Politica Somma. Aliperta risponde ad Allocca: "Non ha interpretato mio messaggio"

Somma. Aliperta risponde ad Allocca: “Non ha interpretato mio messaggio”

SOMMA VESUVIANA. “Nessun voto contrario ma solo la trattazione di un argomento”, così la consigliera Adele Aliperta risponde al consigliere d’opposizione Celeste Allocca.

“I consiglieri di maggioranza Aliperta e Nocerino nel corso della seduta di consiglio di ieri hanno tentato di censurare il diritto di critica dell’opposizione” ha tuonato sabato 13 giugno il consigliere di minoranza Celeste Allocca, all’indomani dell’assise cittadina. Il pomo della discordia una “mozione” presentata dai due consiglieri di maggioranza relativa ad un comunicato stampa diramato a novembre dal gruppo politico Somma Futura, dove si avanzavano dubbi sulla solidità finanziaria dell’ente.

Somma. Mozione contro minoranza, Allocca: “Attacco alla democrazia”

- Advertisement -

All’ “attacco alla democrazia” evocato da Allocca, oggi la consigliera di maggioranza Adele Aliperta ha deciso di rispondere: “La mozione è una proposta che tende a promuovere un giudizio sulla condotta o azione del sindaco, della Giunta o di un singolo assessore; oppure può fissare criteri da seguire per la trattazione di un determinato argomento e può essere utilizzata anche per far pronunciare il consiglio circa importanti fatti politici o amministrativi. Quindi pur volendo non avremmo mai potuto promuovere un giudizio nei confronti di un singolo consigliere comunale perchè la mozione non riguarda questo. Durante l’ultimo consiglio comunale, quindi, dovevamo discutere del comunicato stampa che il gruppo (Somma Futura) ha diramato a novembre 2019, che secondo il nostro punto di vista mette in cattiva luce la città di Somma Vesuviana. Quindi secondo il regolamento, in questo caso, bisognava trattare un determinato argomento e durante il mio intervento ho chiesto spiegazioni per la nota diffusa. Si sono risentiti e dopo altri interventi alla fine Allocca, in modo provocatorio, ha chiesto di votare contro di loro e sfiduciarli. Per me è stata un’uscita infelice e fuori luogo. Ho ritirato la mozione perchè ho ritenuto esaustiva la trattazione di questo argomento. Anche se avessi potuto votare contro un consigliere comunale non lo avrei mai fatto, perchè nonostante le idee diverse rappresenta l’opposizione e ricopre una carica istituzionale al pari della mia, ho rispetto del suo ruolo.” Aliperta poi conclude: “Non ha interpretato il mio messaggio, sottolineato più volte durante il Consiglio comunale “.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

In pagamento i contributi per il sostegno ai canoni di locazione

Saviano. Da lunedì 7 dicembre presso la tesoreria comunale, saranno messi in pagamento i contributi relativi al sostegno ai canoni di locazione di cui...

Marigliano piange Francesco Del Duca, il cordoglio del sindaco

Marigliano. Tantissimi i messaggi di affetto e di dolore per la morte di Francesco Del Duca, imprenditore che un mese fa aveva...

Il comandante Nacar rappresenterà 18 Comuni nella cabina di regia Terra dei fuochi

Marigliano. Un incarico che premia l'impegno ed i risultati raggiunti: il comandante della polizia locale di Marigliano, il maggiore Emiliano Nacar, rappresenterà 18...

Campania, Confapi: Amazon valore aggiunto per Pmi

Il presidente Marrone: «Bene accordo per internazionalizzazione» Napoli – «L'accordo concluso da Confapi con Amazon, il Politecnico di Milano e Ice per sostenere le sue...

Paletti in ghisa nel basolato antico, esposto alla Soprintendenza

Somma Vesuviana. Un nuovo esposto per i paletti in ghisa fatti installare dal Comune bucando il basolato del borgo medievale del Casamale. A presentarlo...
- Advertisment -