lunedì 30 Novembre 2020
Home Comunicati stampa Somma. Antonio Granato, un successo il confronto tra i competitors

Somma. Antonio Granato, un successo il confronto tra i competitors

SOMMA VESUVIANA. Elezioni amministrative: grande successo per Antonio Granato al confronto pubblico tra candidati a sindaco. 

Si è tenuto ieri sera nella sala Santa Caterina il confronto tra i quattro candidati sindaco per la città di Somma Vesuviana. Grande successo per Antonio Granato, accolto da applausi e parole d’incoraggiamento da decine di cittadini presenti all’evento organizzato dalle associazioni “Amici del buon vivere” e “Fontana chiara”.

- Advertisement -

Alla domanda sui possibili interventi per la diminuzione delle tasse e tutela delle fasce deboli dal momento dell’adozione della Iuc, Granato ha risposto affermando la necessità di “maggiore concretezza”, infatti per il Comune “è necessaria una gestione aziendale allo scopo di ridurre le spese e le consulenze esterne, nonché per la lotta all’evasione fiscale. La Iuc verrà diminuita soprattutto attraverso la della tassa sulla spazzatura: promuovendo il compostaggio domestico per chi possiede dei terreni (con relativa diminuzione della quota da versare) e premiando i più virtuosi. Alle fasce deboli applicheremo sgravi fiscali degni di una città democratica”.

Su fondi europei e Terzo Settore, Granato ha spiegato di voler “continuare l’opera finora avviata per la tutela di anziani, bambini disabili, minori a rischio e segretariato sociale attraverso i finanziamenti di Regione Campania e Comunità Europea: l’obiettivo è proseguire sulla strada tracciata poiché abbiamo le capacità per farlo e lo abbiamo dimostrato”.

Per quanto riguarda lo sviluppo e il futuro assetto della città, il candidato di Forza Italia ha affermato di volere, innanzitutto, “completare le opere iniziate, come la scuola di via Trentola, la ristrutturazione del Castello d’Alagno e i complessi sportivi. Tuttavia è necessario tener presente che Somma Vesuviana è un territorio vincolato sotto diversi aspetti: zona rossa, Parco nazionale del Vesuvio soprattutto. E’ necessario, dunque, avviare dei tavoli di concertazione con Asl e Sovrintendenza affinché non vi siano solo vincoli ma opportunità e valorizzazione. Al Puc sarà affiancato anche dai Pip (piccoli insediamenti produttivi) per non lasciare andare via gli imprenditori”.

La squadra di governo di Granato sarà formata da “assessori professionisti e seri”. Mentre la gestione dei beni pubblici avverrà attraverso la creazione di fondazioni, cooperative e privati.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Casillo scrive a Giletti: “L’immagine del Vesuvio che ha dato danneggia cittadini, piccole imprese, associazioni”

Ottaviano. Il presidente del parco nazionale del Vesuvio Agostino Casillo scrive una lettera aperta a Massimo Giletti dopo la trasmissione di domenica. Egr....

Nasce “Prove di futuro”, una rubrica culturale delle associazioni del territorio

Somma Vesuviana. Nasce "Prove di futuro", una rubrica culturale che si pone l'obiettivo di creare un luogo d'incontro, momentaneamente virtuale, dove far nascere riflessioni...

Chiede il pizzo ad ex sindaco vittima di camorra, lui lo fa arrestare

Calvizzano. Chiede il "pizzo" a ex sindaco, il cui papà fu ucciso perché si oppose alle richieste estorsive, lui non esita un attimo...

Sanzioni e denunce per violazioni Anticovid, effettuati dalla Finanza 1159 controlli

Napoli. Sanzioni e denunce per violazioni Anticovid, controllati 1159 tra negozi e persone. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha rafforzato...

L’Uici organizza il “Caffè letterario” virtuale, ecco come partecipare

Sant'Anastasia. Dal 6 dicembre, sulla nostra pagina fb “Uici Sant'Anastasia e paesi Vesuviani”, daremo il via al nostro “Caffè letterario Vesuvio”, un’iniziativa che si...
- Advertisment -