giovedì 19 Maggio 2022
HomePoliticaSomma. Il neo sindaco Di Sarno: "Legalità e trasparenza saranno il primo...

Somma. Il neo sindaco Di Sarno: “Legalità e trasparenza saranno il primo punto da cui partire”

SOMMA VESUVIANA. Salvatore Di Sarno ha atteso sul suo comitato nel cuore della città di Somma Vesuviana in silenzio i risultati elettorali, mentre tutto intorno cresceva l’agitazione dei supporter che esultavano con cori da stadio ad ogni dato positivo che arrivava relativo ad una nuova sezione, lui fino all’ultimo restava comunque in silenzio.

Fino alla gioia incontenibile finale, alla marea di abbracci, a quello lungo ed affettuoso con la mamma che lo ha raggiunto in sede e lo ha stretto a se con gli occhi lucidi. Un fiume di gente lo ha abbracciato, poi sul balcone e subito in strada per ringraziare i tanti sostenitori che erano venuti a salutarlo appena era apparso evidente che il divario con Celeste Allocca era incolmabile. La gioia liberatoria dopo aver affrontato, sempre in silenzio, una campagna elettorale velenosa e cattiva dove non si sono lesinati colpi bassi, ma al veleno Di Sarno ha risposto con il sorriso. Una scelta che molti sommesi hanno apprezzato, scegliendo lui come nuovo sindaco. Queste le prime parole del neo primo cittadino: “Ringrazio tutti i miei concittadini che mi hanno votato e anche coloro che non lo hanno fatto. Non farò sconti a nessuno, nemmeno a me stesso. La legalità e la trasparenza saranno il primo punto, poi da lì si vedrà il resto”. Parole importanti in una città che ha visto cominciare questa campagna elettorale sotto l’ombra delle intimidazioni e per le cui denunce sono ancora in corso delicate indagini. Legalità e trasparenza, parole importanti che ora bisognerà mettere in pratica, i sommesi aspettano da tempo.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti