venerdì 25 Giugno 2021
HomeAttualitàSomma in lutto, morto Vincenzo "o' panettiere". Il ricordo sui social

Somma in lutto, morto Vincenzo “o’ panettiere”. Il ricordo sui social

SOMMA VESUVIANA. Lutto, morto Vincenzo De Stefano, il ricordo di chi lo ha amato. Domani i funerali.

Tutta Somma, in queste ore, sta esprimendo il cordoglio per il lutto che ha colpito la comunità questa mattina. E’ venuto a mancare Vincenzo De Stefano, confratello dell’ arciconfraternita del “Santissimo Sacramento”. Classe 1970, negli anni si è conquistato l’affetto e la stima di tutti i sommesi, tanto da ricordarlo commossi in questo triste giorno. Vincenzo, che di mestiere faceva l’imbianchino, era detto “o’ panettiere” perché la sua mamma aveva una panetteria in via San Pietro. Conosciuto e stimato, faceva parte di una delle famiglie simbolo di Somma Vesuviana. Non solo comuni cittadini, ma in queste ore sui social anche il mondo politico sta esprimendo il suo rammarico per la perdita prematura, in primis il sindaco Salvatore Di Sarno che sulla sua pagina Facebook scrive: “Una notizia triste e che mi ha scosso tantissimo. Ci ha lasciato un pezzo di storia della nostra città. Ci ha lasciati l’amico di tutti, ciao Vincenzo De Stefano detto “O panettiere” riposa in pace. Ci mancherai e mi mancherai”. Altro messaggio commosso quello di Celeste Allocca: “Poi ci sono quelle notizie che ti bloccano completamente e ti fanno pensare. Volevo ringraziarti per l’affetto e la fiducia che mi hai sempre dimostrato. In te erano fortemente presenti i valori della nostra Amata Somma”. Dolore e tristezza anche nelle parole del presidente della commissione speciale antimafia Carmine Mocerino: “Folle, generoso, vulcanico come la terra che hai amato. La nostra terra. Ciao Vincenzo”. Intanto, nei gruppi social, continuano chi con un pensiero e chi con un ricordo, ad omaggiare la memoria di Vincenzo. I funerali si terranno domani 17 novembre alle ore 10 presso la Collegiata.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti