venerdì 25 Giugno 2021
HomeAttualitàSomma in lutto per il parroco, il cordoglio del sindaco e don...

Somma in lutto per il parroco, il cordoglio del sindaco e don Nicola

SOMMA VESUVIANA. Lutto per la morte di don Giuseppe Mastronardi, il cordoglio del sindaco Salvatore Di Sarno e del parroco della chiesa di San Michele, don Nicola De Sena.

Tutta la città di Somma Vesuviana piange oggi un’altra delle sue guide spirituali: don Giuseppe Mastronardi parroco della chiesa della frazione di Rione Trieste, Santa Maria Costantinopoli. Tutte le figure istituzionali, in questo momento di lutto, stanno esternando cordoglio per il triste momento. Tra i primi è don Nicola De Sena, parroco della chiesa di San Michele: “La comunità cristiana di Somma Vesuviana piange ancora la perdita di un suo pastore. Don Giuseppe Mastronardi, parroco di S. Maria di Costantinopoli in Rione Trieste è deceduto poco fa. Personalmente sono molto triste: don Giuseppe è stato parroco di Castello di Cisterna (mio paese) ed è lui che mi ha guidato negli anni più difficili della mia vocazione. Addio don Giuseppe. Prega per il vescovo, prega per tutti noi tuoi confratelli presbiteri di Nola, prega per la città di Somma, in questo momento così difficile. Ti accolga in cielo San Vincenzo Romano, tuo speciale patrono”. Anche il sindaco Salvatore Di Sarno in queste ore ha scritto parole di commozione: “Somma Vesuviana, oggi piange la grave e improvvisa perdita di don Giuseppe Mastronardi parroco della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli di Rione Trieste. Ho avuto modo di conoscere questo umile servitore di Dio in tante occasioni. Uomo spesso critico e giudizioso, alla mano e diretto al contempo, sempre disposto al dialogo e al confronto. Io e tutti quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo e che mai avremmo voluto ricevere tal notizia gli saremo ora accanto nella preghiera. Un corale arrivederci padre Giuseppe”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti