venerdì 27 Gennaio 2023
HomeCultura e SpettacoliSomma "L'arte a sostegno dell'arte", mostra collettiva per salvare i dipinti murali...

Somma “L’arte a sostegno dell’arte”, mostra collettiva per salvare i dipinti murali del chiostro rinascimentale

Somma Vesuviana. L’Associazione “Salviamo Santa Maria del Pozzo” promuove una mostra collettiva di opere d’arte donate al convento, e conseguente messa all’asta delle stesse per recuperare fondi per il restauro di tre lunettoni del chiostro. Sono 20 gli artisti che hanno risposto all’appello, 2 sculture e ben 24 dipinti in esposizione nella suggestiva chiesa sotterranea di Santa Maria del Pozzo.

La mostra è visitabile:

Domenica 11 dicembre 2022 alle ore 19:40 inaugurazione;

Sabato 17 dicembre 2022 dalle ore 18:40 alle ore 19:40;

Domenica 18 dicembre 2022 dalle ore 11:00 alle ore 12:00 – dalle ore 16:00 alle ore 17:00;

Domenica 25 dicembre 2022 dalle ore 11:00 alle ore 12:00 – dalle ore 16:00 alle ore 17:00;

Domenica 1 gennaio 2023 dalle ore 11:00 alle ore 12:00 – dalle ore 16:00 alle ore 17:00.

 

Si ringrazia:

Tutti gli artisti partecipanti;

Elio Toscano, per le cornici;

Salvatore Aliperta, per l’illuminazione;

Del Duca Print, per il banner;

l’Associazione “Amici del Casamale” (Dora Rossi e Margherita Sodano), per la collaborazione;

Per l’allestimento: Carmine Cocozza, Alfonso Maione, Giuseppe Rungetti, Luigia Monda e Fulvia Serpico, responsabile delle biblioteche francescane della provincia di Napoli.

 

 “L’intento – spiega Emanuele Coppola, Direttore Beni Culturale del Complesso – è quello di recuperare fondi per il prosieguo del restauro dei lunettoni, in particolare i tre sovrastanti il portone d’ingresso al chiostro, oltre a dare l’opportunità ad artisti vesuviani, e non, di farsi conoscere ed apprezzare”.

“Questa mostra collettiva – prosegue Casimiro Sedzimir, Guardiano del convento – a cui in tanti hanno partecipato, sarà anche l’occasione per rivisitare il nostro sito archeologico e le bellezze artistiche in esso custodite da millenni”.

“Tutta la parte burocratica, mostra ed asta pubblica, con le dovute autorizzazioni del caso – conclude Raffaele Cerciello, Presidente dell’Associazione Salviamo Santa Maria del Pozzo – sarà curata dell’Associazione stessa.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti