giovedì 22 Aprile 2021
HomePalioSommaVesuvianaSomma. Palio, anche quest'anno la Croce Rossa scende in campo

Somma. Palio, anche quest’anno la Croce Rossa scende in campo

SOMMA VESUVIANA. Anche quest’anno i volontari della Croce Rossa di Somma Vesuviana saranno presenti al Palio non solo per garantire assistenza sanitaria ma con alcune attività per la popolazione.

Sabato e domenica in piazza Vittorio Emanuele III dalle 20.00 i volontari CRI saranno presenti con un gazebo informativo per: illustrare a chiunque vorrà le manovre di disostruzione e per i più piccini ci sarà il trucca bimbi. Un evento quello del Palio di dono e di cultura per la nostra città che per questo si iscrive a pennello per attività di promozione della salute che la CRI porta avanti da anni anche sul territorio sommese.

L’ostruzione delle vie aeree è un evento raro nell’adulto, solitamente testimoniato, e nella maggior parte dei casi risolvibile in un intervento precoce. Per quanto riguarda i bambini, invece, i dati epidemiologici ci mostrano che gli episodi sono maggiormente frequenti e che un’adeguata preparazione su come agire è fondamentale per evitare la morte o danni derivanti dalla mancanza di ossigeno al cervello. In Italia, ogni anno, circa 450 bambini sono colpiti da ostruzione delle vie aeree, 30 dei quali va incontro a morte per complicanze o perché non sono state eseguite tempestivamente le giuste manovre di disostruzione. Per cercare di invertire il trend, per rendere pronti ad intervenire e quindi per lenire gli effetti dannosi di quest’evento i volontari propongono dimostrazioni di poche e semplici manovre che nei più dei casi possono essere risolutive e che possono essere eseguite da tutti. Sapere per saper fare, essere agenti promotori e divulgatori di un messaggio corretto, promuovere salute questo è ciò su cui la Croce Rossa punta.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti