sabato 22 Gennaio 2022
HomeComunicati stampaSomma Popolare Libera e Riformista lancia la battaglia per l’inclusione

Somma Popolare Libera e Riformista lancia la battaglia per l’inclusione

Somma Vesuviana merita di più. Chi amministra la nostra città deve impiegare innanzitutto il tempo a cercare soluzioni utili, che comportino reali effetti positivi attraverso giuste idee e sane riflessioni. In questi giorni, il pensiero corre subito verso chi si è visto offeso ingiustamente sui social: un nostro giovane concittadino, peraltro, da sempre attento ai problemi sociali e della solidarietà. Al Movimento SOMMA Riformista Libera e Popolare non interessa cavalcare l’onda emotiva di un gesto o di un post inopportuno e offensivo, ma interessa gridare a gran voce BASTA. L’ inclusione sociale, ormai, fa parte degli importanti concetti dell’ UE, in particolare della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, che stabilisce obiettivi per creare contesti adatti in modo tale da eliminare qualsiasi barriera. La centralità, quindi, della nostra azione mira ad una sana politica sociale, costruita su una città senza divisioni e barriere, che possa crescere in unità e raggiungere ragguardevoli obiettivi. Prima di tutto, bisogna avvalersi di un censimento delle disabilità: solo in questo modo potremmo veramente capire dove poter indirizzare una giusta azione, che non comporti uno spreco di denaro. Oltretutto, bisogna coinvolgere le FAMIGLIE dei disabili, dal momento ché sono i primi che vanno sostenuti e non abbandonati al “loro” problema. Solo in questo modo, potremo creare un polo di eccellenza per l’inclusione, dove non si dovrà più parlare di disabili, ma di cittadini sommesi speciali.  

#sommamaipiusola #maipiuultimi #maipiudiversi

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti