lunedì 3 Ottobre 2022
HomeCronacaSomma, scoperte 18 piante di Cannabis nel Parco Nazionale del Vesuvio

Somma, scoperte 18 piante di Cannabis nel Parco Nazionale del Vesuvio

Somma Vesuviana. Nella prima mattinata del 9 agosto una pattuglia della Stazione Carabinieri Parco di Ottaviano, durante un servizio di perlustrazione a piedi mirato alla prevenzione degli incendi boschivi, rinveniva in località Palmentiello del Comune di Somma Vesuviana, all’interno della perimetrazione del Parco Nazionale del Vesuvio, 18 piante di Cannabis spp.

Tali piante, con presunta sostanza stupefacente, in stato vegetativo di crescita e di altezza media di 170 cm circa, giacevano all’interno di un castagneto abbandonato e non recintato, su una piazzola appositamente creata per l’installazione della piantagione.

Nonostante l’appostamento perpetrato per alcune ore da parte dei militari, non veniva individuato il responsabile/i della coltivazione; tuttavia per evitare la prosecuzione del reato di cui agli artt.26 e 73 comma 1 DPR 309/90 e ss.mm. (coltivazione e produzioni vietate delle piante comprese nella tabella II di cui all’articolo 14 comma 1 let. b)) venivano sottoposti a sequestro i 18 esemplari di piante di cannabis, unitamente ad una tanica di plastica per l’irrigazione e a nr.5 utensili agricoli (pale e zappe).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti