mercoledì 28 Luglio 2021
HomeCronacaSomma. Spari nella notte contro il centro scommesse

Somma. Spari nella notte contro il centro scommesse

SOMMA VESUVIANA. Spari nella notte: terrore tra i residenti in via Fossa dei Leoni poco dopo l’una di questa notte. Qualcuno ha esploso oltre una decina di colpi di pistola dirigendoli in aria. Ma era un avvertimento, un atto intimidatorio contro il centro scommesse Sisal Matchpoint. 

I carabinieri della locale stazione, al comando del maresciallo Raimondo Semprevivo, si trovano tutt’ora sul luogo degli spari. Tanti i bossoli rinvenuti a terra provenienti da una pistola calibro 40: una decina e oltre. Un chiaro segnale della “mala”, molto probabilmente, quello che gli sconosciuti di questa notte hanno voluto lasciare ai gestori del centro scommesse che si trova a pochi passi dal centro della città. Non solo. In realtà potrebbe anche essersi trattato di qualche episodio avvenuto nel centro scommesse e in seguito degenerato. I colpi esplosi a raffica hanno rimbombato a lungo nel cuore della notte svegliando e terrorizzando decine e decine di persone. Nel frattempo l’intera area è stata chiusa e messa in sicurezza dai militari dell’arma locale. Sul posto per le indagini anche i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna, diretti dal capitano Tommaso Angelone. Bocche cucite al momento sull’episodio da parte dei carabinieri ma la pista dell’estorsione può dirsi quella in cima alle ipotesi al vaglio.

 

di Patrizia Panico

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti