domenica 29 Gennaio 2023
HomePoliticaSomma Vesuviana, uffici azzerati. Esposto al Prefetto e all’Anticorruzione di Nocerino e...

Somma Vesuviana, uffici azzerati. Esposto al Prefetto e all’Anticorruzione di Nocerino e Feola

Con un esposto presentato al Prefetto di Napoli e all’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac) i consiglieri di opposizione Giuseppe Nocerino e Bianca Maria Feola chiedono ancora una volta provvedimenti rispetto all’ordinanza del sindaco di Somma Vesuviana, che con un suo decreto ha azzerato quasi tutte le posizioni organizzative del Comune, affidando la responsabilità degli uffici alla Segreteria generale.

Nel loro esposto, redatto con la consulenza dello studio legale Abbamonte, Nocerino e Feola sottolineano la grave situazione di conflitto di interessi in cui si trova la Segreteria generale del Comune, chiamata dalla legge a un controllo interno sulla legittimità, regolarità e correttezza dell’azione amministrativa, con uno specifico ed ulteriore compito di responsabile della prevenzione della corruzione.

Di conseguenza, nel momento in cui si assegnano alla Segreteria generale la responsabilità di quasi tutte le posizioni organizzative, il conflitto di interessi, si legge dell’esposto, appare “strutturale, effettivo e potenziale e di fatto dà luogo ad incompatibilità”.

Inoltre, nell’esposto viene sottolineato anche il fatto che tra le posizioni organizzative azzerate e assegnate alla Segreteria generale c’è il Corpo di polizia municipale, che dovrebbe essere dotato di significativa autonomia anche in virtù di uno stato giuridico che, si legge ancora nell’esposto, “assegna al comandante e agli addetti al coordinamento e al controllo la qualità di ufficiale di polizia giudiziaria”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti