venerdì 30 Luglio 2021
HomeComunicati stampaStabilizzazione Rsu, De Magistris “stabilizzeremo tutti i nostri 172 LSU”

Stabilizzazione Rsu, De Magistris “stabilizzeremo tutti i nostri 172 LSU”

Napoli. “Giornata di grande soddisfazione: dopo un pressing durato mesi, lettere ai Ministri e ai parlamentari competenti”. Così in una nota, il Sindaco metropolitano Luigi de Magistris, dopo l’incontro con il Ministro Orlando.
“Arriva il giusto riscontro – ha commentato il Sindaco – per Città metropolitana di Napoli, come per altre amministrazioni pubbliche, che ci da la possibilità di poter di stabilizzare i propri LSU, accedendo al contributo di oltre 9.000€ annui per unità lavorativa messo a disposizione con la Finanziaria per il 2020”.
“Gli uffici di Città metropolitana- ha aggiunto luigi de Magistris – stanno già lavorando per produrre gli atti necessari ad accelerare ogni percorso necessario. Concretamente, quanto reso possibile con il Decreto del Ministero del Lavoro e del Dipartimento di Funzione Pubblica, comporterà che tutti gli LSU in possesso di titolo di scuola media saranno stabilizzate in sovrannumero, come prevede la norma, e che 50 di loro saranno utilizzati con fondi aggiuntivi messi a disposizione nel bilancio di Città metropolitana e impegnati sulla sorveglianza e manutenzione stradale”.
“Sono particolarmente soddisfatto – ha concluso il Sindaco Metropolitano perché ho lavorato intensamente per raggiungere un obiettivo di giustizia sociale e che ora si concretizza pienamente. Lo sono anche perché porto a bilancio del mio doppio ruolo, Comune e Città metropolitana, l’integrale svuotamento di un bacino composto da oltre 600 persone ridotte alla precarietà da oltre 25 anni. Ringrazio il Ministro Orlando, i capi di Gabinetto ed i dirigenti che ci sono stati vicini e ovviamente i Sindacati. Oggi è nu juorno buono. Per tempo ho anticipato questo riscontro positivo ai miei uffici chiedendo loro di mettersi al lavoro in modo solerte. ”.
Per i primi giorni della prossima settimana. Informano da Città metropolitana, saranno convocate le Organizzazioni sindacali per un confronto conclusivo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti