mercoledì 12 Agosto 2020
Home Attualità Stage in aziende campane di eccellenza per gli studenti del "Curie"

Stage in aziende campane di eccellenza per gli studenti del “Curie”

NAPOLI. La buona scuola non solo educa i ragazzi alla cultura, all’apprendimento e fa sbocciare in loro l’interesse verso lo studio di una materia che seguiranno per la vita. La buona scuola sa trasformare i ragazzi in uomini già prima che compiano diciotto anni.

E quando un istituto realizza, ogni anno, questo obiettivo in un contesto difficile come quello di Ponticelli, i docenti che ne fanno parte possono dire di aver portato a termine la loro missione.
In via Argine, crocevia di Napoli con Barra e Volla, l’istituto tecnico tecnologico “Marie Curie” è il baluardo del riscatto sociale per oltre mille alunni attraverso l’insegnamento in aula e l’esperienza in azienda grazie ai progetti Por e Pon.
Quest’anno, i Por C5 2013 e 2014 hanno dato la possibilità a 35 dei migliori studenti delle classi IV ad indirizzo “meccanica” di sperimentare sul campo le teorie studiate.
Sotto la guida di docenti e tutor aziendali, i ragazzi, dall’ otto giungo al dieci luglio scorso, sono stati i nuovi dipendenti di due aziende campane di eccellenza, specializzate in meccanica di precisione (la M.P. di Brusciano) e robotica (la Deltacon di Pomigliano).
“I Por e i Pon – spiega la prof Patrizia Porretta, dirigente dell’ITT – sono un’occasione importante per i nostri ragazzi perché rappresentano il primo vero approccio con il mondo del lavoro. E’ una grande possibilità che una scuola ha il diritto e il dovere di dare ad uno studente che così, superato l’esame di maturità, saprà meglio spendere il suo diploma”.
Mercoledì 30 settembre alle 10.30, presso l’auditorium della scuola, in via Argine 902, i due progetti Por verranno celebrati con una cerimonia che illustrerà il percorso vissuto dagli studenti.
I ragazzi sono stati selezionati, durante lo scorso anno scolastico, non solo per rendimento ed attitudini ma anche attraverso veri e propri colloqui di lavoro tenuti alla presenza di tutor inviati dalle due aziende che hanno partecipato al progetto.
I giovani protagonisti racconteranno le rispettive esperienze commentando foto e video realizzati sul posto di lavoro.
Saliranno, inoltre, sul palco per evidenziare l’alto valore professionale e culturale dei due Por, gli insegnanti responsabili, i tutor e i rappresentanti aziendali.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Marigliano. Costringe l’ex a salire in auto e la violenta: arrestato

MARIGLIANO. Non accettava la separazione dalla moglie, non accettava che lei potesse rifarsi una vita ed aveva cominciato a perseguitarla con minacce continue fino...

Covid, nuovo caso a Volla. L’appello del sindaco: “Seguire tutte le norme”

VOLLA. L'annuncio di un nuovo caso positivo al Covid-19 nella cittadina è stato dato sui social dal sindaco Pasuale Di Marzo. I pazienti affetti...

Marigliano. L’appello di un’anziana: “Aiutatemi ho casa invasa dalle blatte”

MARIGLIANO. Una storia che finora non ha interessato per nulla le istituzioni lasciando da sola un'anziana costretta a contattare un giornale per chiedere aiuto....

Somma. Il Comune apre con un’associazione lo sportello antiracket ed antiusura

SOMMA VESUVIANA. “Apriamo lo sportello prevenzione racket e usura in collaborazione con l’Associazione Antiracket – Antiusura Emergenza Legalità ONLUS. Si tratta di un’associazione presente...

Elezioni Regionali, Francesco Pinto annuncia la propria candidatura

POLLENA TROCCHIA. Elezioni Regionali 2020, Francesco Pinto annuncia la propria candidatura: "Gli anni di esperienza da amministratore Locale a disposizione della comunità regionale". Francesco Pinto...
- Advertisment -