giovedì 22 Aprile 2021
HomeAttualitàStatale 268, chiusi gli svincoli di Somma Vesuviana. Verdi: "L’Anas chiarisca"

Statale 268, chiusi gli svincoli di Somma Vesuviana. Verdi: “L’Anas chiarisca”

Statale 268. Ancora chiusi gli svincoli di Somma Vesuviana. Verdi. L’Anas faccia chiarezza sulla data di apertura e risarcisca i danni alle strade comunali.

Con il sindaco Salvatore Di Sarno abbiamo chiesto un impegno anche al presidente De Luca

“Ora basta, l’Anas non continui a prendere in giro chi vive o lavora nell’area vesuviana e, in particolare i sommesi, perché è inaccettabile che, a distanza di due mesi dal 9 dicembre 2017, data prevista per l’apertura, ancora non si sappia quando sarà aperta la carreggiata Nord della strada statale 268 del Vesuvio interessata da lavori di ammodernamento tra Ottaviano centro e Somma Vesuviana e Somma Vesuviana Cupa di Nola”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il capogruppo del Sole che ride nel Consiglio comunale di Somma Vesuviana, Salvatore Esposito, per i quali “il fatto che sul sito ci sia ancora l’annuncio dell’inaugurazione per il 9 dicembre è quasi un’offesa al rispetto che si deve alle popolazioni del vesuviano che aspettano l’apertura di quella parte della statale con ansia per ridurre i tempi di percorrenza e l’inquinamento in città”.

“Tra l’altro, come ha sottolineato il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, la mancata apertura di quel tratto di strada statale aumenta il traffico interno ai centri del vesuviano e ora si ritroverà a dover fronteggiare le spese necessarie a rifare il manto stradale in gran parte della città” hanno aggiunto Borrelli ed Esposito per i quali “quella spesa peserà ingiustamente sul bilancio comunale ed è giusto capire se ci sono le condizioni per chiedere i danni all’Anas”.

“Ora vogliamo chiarezza sui tempi di riapertura e l’Anas non può continuare a nascondersi dietro la scusa delle cattive condizioni meteorologiche” hanno concluso i Verdi che, con il sindaco Di Sarno, hanno discusso della questione questa mattina nel corso dell’inaugurazione della prima Comunità locale sostenibile del Mezzogiorno a Somma Vesuviana e ne hanno parlato anche con il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, chiedendo “un intervento immediato per chiedere notizie certe ai vertici regionali e nazionali dell’Anas”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti