lunedì 6 Febbraio 2023
HomeCronacaStritola cardellino davanti ai carabinieri, denunciato

Stritola cardellino davanti ai carabinieri, denunciato

Napoli/Secondigliano. Sono da poco passate le 16 quando i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli vengono contattati da personale della Lipu partenopea per segnalare un uomo che in via Aspromonte nel quartiere Secondigliano deteneva abusivamente dei piccoli uccelli. L’uomo è un 48enne del posto ed ha precedenti specifici, un “catturatore” di quelli seriali. I militari intervengono e trovano 32 cardellini, di cui 3 imbragati, messi in diverse gabbie. Sono tutti in condizioni igienico sanitarie pessime. La cosa più agghiacciante però avviene davanti ai carabinieri quando l’uomo colto sul fatto stritola uno dei piccoli cardellini che in quel momento aveva in mano nell’insano gesto di nasconderlo alla vista dei militari. Il 48enne risponderà all’Autorità giudiziaria di uccisione e maltrattamento di animali. Oltre alle gabbie è stata sequestrata anche una rete da cattura. Per gli altri piccoli volatili invece il destino è stato più benevolo. Carabinieri e personale Lipu, infatti, li hanno portati al bosco di Capodimonte dove alla presenza di alcuni bambini hanno potuto riprendere il loro destino volando liberi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti