sabato 25 Giugno 2022
HomeAppuntamentiSuccesso di solidarietà ad Ottaviano per la serata "Uno Chef per amico"...

Successo di solidarietà ad Ottaviano per la serata “Uno Chef per amico” FOTO

OTTAVIANO (NA) – Serate capaci di unire la buona gastronomia, la musica, la location tutto per una buona causa, il mix perfetto per la seconda edizione di Uno Chef per Amico organizzata dall’associazione onlus #micolorodiblu in collaborazione con l’Istituto Alberghiero De’ Medici di Ottaviano. Proprio gli studenti del De’ Medici sono stati impeccabili nel confermare una eccellenza didattica e formativa del territorio.
Serata da incorniciare, dunque, quella che si è tenuta ieri al casale IRFID di via Funari ad Ottaviano, oltre 400 persone giunte alla manifestazione di beneficenza che destinerà fondi per l’inclusione lavorativa di ragazzi con disturbo dello spettro autistico e che hanno potuto gustare i prelibati piatti preparati da 20 chef provenienti dai migliori hotel e ristoranti della Campania, e numerosi pastrychef.
Durante la serata, condotta dal bravissimo Nicola Tinto Prudente, direttamente dal programma televisivo Mica Pizza e Fichi su La7, e da Lucia D’Angelo sono stati premiati dalla presidente #micolorodiblu Marisa Gallucci – oltre agli chef presenti ed ai numerosi sponsor – Rosa Ascione e Anna Auricchio del Centro Neapolisanit di Ottaviano, il preside del De’ Medici Vincenzo Falco, la presidente di ANGSA Campania Claudia Nicchiniello, il presidente dell’ordine degli Psicologi della Campania Armando Cozzuto, il deputato Paolo Russo, Mirella Greco ed Alfonsina Longobardi che hanno curato tutti i dettagli della manifestazione ed i due chef ideatori Tommaso Foglia (in videocollegamento da Milano) e Gennaro Langellotti. Presenti anche i sindaci di Ottaviano Luca Capasso, di Terzigno Francesco Ranieri, di Liveri Raffaele Coppola oltre al parroco della chiesa di San Gennaro di Ottaviano don Raffaele Rianna.
I momenti musicali non hanno mancato di emozionare, eseguiti dalla bravissima violinista Mariella Pizzuti, dal giovane ed apprezzatissimo Ciro Corcione e dallo straordinario Sal Da Vinci (premiato dal prof. Giuseppe Miranda), che hanno regalato dei momenti di vivo entusiasmo e coinvolgimento. Oltre a loro il sassofonista Lucio Cartelli ed i due deejay Ludo Erre e Naiki.
Con i fondi raccolti saranno costituiti dei progetti di lavoro per ragazzi con disturbo dello spettro autistico nei comparti ricettivi e gastronomici. Già il primo anno era stato un successo, poi lo stop forzato della Pandemia, ora non ci resta che dare appuntamento al prossimo anno.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti