venerdì 17 Settembre 2021
HomeCronacaSversa rifiuti speciali e pericolosi in strada,scoperto dalla Polizia Municipale

Sversa rifiuti speciali e pericolosi in strada,scoperto dalla Polizia Municipale

SAN GIORGIO A CREMANO. Beccato dalla Polizia Municipale a sversare in strada rifiuti speciali e pericolosi.

Beccato, dagli agenti della Polizia Municipale, a sversare rifiuti speciali in via Cupa Mare a San Giorgio a Cremano. Gli agenti del comandante Gabriele Ruppi, coordinati dal capitano Giorgio Carcatella, nel pomeriggio di giovedì 28 febbraio, dopo una serie di appostamenti che come obiettivo si prefiggono di contrastare i reati ambientali,  hanno fermato un 47enne di Portici P.A., colto in flagranza di reato mentre sversava rifiuti speciali e pericolosi, prelevandoli dal suo autocarro. L’uomo ha approfittato sia del primo pomeriggio, quindi di un orario poco trafficato, e sia dal fatto che quel tratto di strada fosse interdetto alla circolazione. Identificato è emerso che P.A. è già noto alle Forze dell’Ordine, perchè denunciato a piede libero per reati ambientali. I rifiuti sversati illegalmente: guaina bituminosa, materiale refrattario, diversi contenitori in latta di vernici e colori ancora pieni, bombolette spray, confezioni di silicone e collante scaduti da diversi anni. L’area è stata sottoposta a sequestro, così come anche il veicolo su cui viaggiava e lui denunciato a piede libero. L’attività della Polizia Municipale di San Giorgio a Cremano continua in tutta la città, soprattutto nelle zone a “rischio” come via Cupa Mare, per reprimere i reati contro il territorio.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti