mercoledì 21 Aprile 2021
HomeCronacaSvolta sulla misteriosa morte di Kirstina Gallo. Gli indizi portano a un...

Svolta sulla misteriosa morte di Kirstina Gallo. Gli indizi portano a un nome

Bologna. Nel marzo 2019 era stata ritrovata morta nella sua abitazione Kristina Gallo a Bologna, una morte misteriosa, ma l’inquinamento delle prove, causate dal suo cane e la posizione del corpo di Kristina Gallo con il volto in stato avanzato di decomposizione per via dei raggi solari che filtravano attraverso la finestra avevano reso poco chiaro la data e il giorno della morte, e anche a effettuare accertamenti approfonditi alle vie aeree. Il medico stabilì che la morte era avvenuta per cause naturali, probabilmente per arresto cardiaco, anche se Kristina non aveva problemi cardiaci.
A trovarla fu il fratello, preoccupato di non sentirla da diversi giorni. Ora finalmente la svolta.
Il suo telefono era scomparso, e misteriosamente è stato riacceso dopo più di un anno dalla sua morte. Nel registro degli indagati è finito un uomo che stava frequentando, per omicidio volontario, un “cold case” che finalmente gli inquirenti sono probabilmente sulle tracce del vero responsabile di questo ennesimo feminicidio.
In questo caso infatti sono troppe le stranezze, parte del corpo era sotto il letto matrimoniale, pancia in sù, e la testa fuori, posizione innaturale per una caduta accidentale, la presenza di graffi ed ecchimosi risalgono a prima del decesso e inoltre la scomparsa del cellulare e poi misteriosamente riattivato qualche mese fa, destano grandi sospetti.
Un0ipotesi accreditata è quella del soffocamento, e probabilmente è stata scelta quella posizione per depistare le indagini e farla franca.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti