giovedì 4 Marzo 2021
Home Attualità Tamponi gratuiti messi a disposizione dal comitato Botta

Tamponi gratuiti messi a disposizione dal comitato Botta

Napoli. Sono 80 i tamponi effettuati questa mattina nel quartiere Poggioreale, a Napoli.
Ottanta tamponi che sono stati messi a disposizione da Ugo Botta, del Comitato Botta, e da Luigi Musto, che hanno voluto fortemente questa iniziativa nel rione che ricade nella IV Municipalità.
Un’attività di prevenzione, in collaborazione con l’Asl di Napoli, che ha messo a disposizione dei cittadini tre medici.
Un’iniziativa, quella di Botta e Musto, cominciata questa mattina ma che continuerà nelle prossime settimane negli altri tre quartieri della IV Municipalità.
“Una sorta di attività di prevenzione – ha sottolineato Ugo Botta – ma soprattutto di vicinanza ai cittadini del nostro quartiere. Non è certo questa la prima attività che svolgiamo. Il Comitato Botta è da sempre attivo sul territorio e noi volontari cerchiamo di dare un valido contributo per la crescita sociale e culturale”.
“Abbiamo riscosso un notevole successo – ha aggiunto invece Luigi Musto -. Ben ottanta tamponi effettuati. Anzi, cogliamo l’occasione per ringraziare i tre medici che si sono prodigati per un’intera mattinata ad effettuare tamponi”.
Tamponi che sono stati donati alla cittadinanza, che ha risposto alla grande all’invito di Comitati e Asl. Tutto, ovviamente, nel rispetto delle norme anti-Covid. Era necessaria, infatti, la prenotazione per poter essere sottoposto a tampone.
Appuntamento, dunque, a sabato prossimo a piazza Carlo III.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti