mercoledì 21 Aprile 2021
HomeAppuntamentiTarga in memoria del professore Raffaele Volpe, oggi la consegna

Targa in memoria del professore Raffaele Volpe, oggi la consegna

CASALNUOVO. Targa alla memoria del professore Raffaele Volpe. Lunedì 19 ottobre, presso il centro polifunzionale Pasolini, in via Fausto coppi 80013, dalle ore 16,30 alle ore 18,30, ci sarà la consegna della targa.

Il professore Raffaele Volpe, dirigente dell’Unità operativa di Endocrinologia dell’Azienda ospedaliera A. Cardarelli di Napoli è recentemente scomparso, lasciando un enorme vuoto in tutti noi:  come uomo, specialista, mentore ed amico per tutti. La consegna della targa prevista per oggi pomeriggio è stata fortemente voluta dall’associazione “Zero chiacchiere”,  referente Anna Giannattasio, di Casalnuovo e dal direttivo dell’associazione A.t.t.a. Campania Onlus, fondata dallo stesso professore Raffaele Volpe, come segno di ringraziamento per la disponibilità e per l’impegno profuso, in qualità di medico specialista, nonché di direttore scientifico dell’associazione A.t.t.a. Campania Onlus, durante la campagna di prevenzione ed informazione sulle patologie tiroidee, in particolare sulle neoplasie tiroidee, svoltasi  nell’area di Casalnuovo.
Nella stessa occasione verrà presentata la nuova direzione scientifica dell’associazione A.t.t.a. Campania Onlus, ad oggi gestita dalla Divisione di Endocrinologia dell’ospedale A. Cardarelli di Napoli. I medici appartenenti a questa Unità operativa di Endocrinologia, amici e colleghi del caro amico professore Raffaele Volpe, sosterranno gli stessi fini benefici e la stessa filantropia del loro mentore.
Verranno inoltre resi noti i progetti e le iniziative previste sul territorio di Napoli e provincia.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti