venerdì 30 Luglio 2021
HomeCultura e SpettacoliTeatro nel carcere di Arienzo, il progetto di Fabio Fiorillo e Gaetano...

Teatro nel carcere di Arienzo, il progetto di Fabio Fiorillo e Gaetano Battista

Rinascere con il teatro all’interno di un carcere è possibile, grazie a Fabio Fiorillo e a Gaetano Battista che hanno coinvolto i detenuti con grande sensibilità ed intelligenza.
Come ci spiega Fiorillo “ L’Associazione Polluce APS dal 2019 ad oggi è riuscita a far nascere un progetto ambizioso di formazione e inclusione sociale attraverso l’arte: il Progetto Teatro Inclusivo”.
Da questo percorso è nata la Compagnia “La Flotta” che coinvolge detenuti, ex detenuti, familiari e professionisti dello spettacolo.
Grazie al Garante dei Detenuti regionale Samuele Ciambriello e al Fondo di Beneficenza di Intesa Sanpaolo, il laboratorio teatrale si è trasformato in laboratorio alle arti sceniche, inserendo corsi di formazione per la creazione di costumi teatrali e corsi di scenotecnica; un ringraziamento particolare anche alla direttrice del carcere di Arienzo Annalaura de Fusco e a tutta la polizia penitenziaria per il grande sostegno dato.

Come ci racconta Fiorillo “un caso esemplare è quello di Marco Duro, giovane ventisettenne di Ponticelli, parte attiva del laboratorio, che dopo la concessione della semilibertà e del ritorno a casa, che ha scelto di continuare a seguire il progetto”.

Grazie alla lungimiranza del Magistrato di Sorveglianza, la Dott.ssa Maria Picardi, e all’impegno degli educatori Gaetano Battista e Fabio Fiorillo dell’Associazione Polluce, Marco ha ottenuto l’opportunità di continuare ad entrare in carcere solo per il laboratorio di teatro e per le messe in scena finali previste per luglio 2021.

Dopo tanta attesa, per questo periodo di pandemia ancora in corso, la compagnia La Flotta della casa circondariale di Arienzo metterà in scena lo spettacolo ”ALTERAZIONI”: il 20 luglio alle ore 18.00 l’anteprima e le due repliche nei giorni 21 e 22 luglio sempre alle ore 18.00.

La selezione musicale e gli arrangiamenti sono di Fabio Fiorillo e Franco Ponzo, scenografie curate da Gennaro Vallifuoco e i costumi originali di Teresa Papa e Nicola Criscibaffico.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti