giovedì 21 Ottobre 2021
HomeAppuntamentiIl teatro Gregorio Rocco mette in scena Eduardo De Filippo

Il teatro Gregorio Rocco mette in scena Eduardo De Filippo

SANT’ANASTASIA. Il teatro Gregorio Rocco mette in scena Eduardo De Filippo. Questa sera con Sik-Sik, l’artefice magico.

Quando si tratta di buon teatro Sant’Anastasia non si tira indietro, se poi si tratta del grande ed unico Eduardo De Filippo allora il successo è assicurato. La commedia che verrà rappresentata sul palco del teatro Gregorio Rocco è “Sik sik, l’artefice magico”.

Non danno cenno ad arrestarsi gli eventi inerenti alla rassegna “Sant’Anastasia arte e spettacolo 2014 XXII rassegna” e questa volta tocca al bravissimo critico teatrale Giulio Baffi che proporrà “Incontriamo Eduardo” con la commedia “Sik-sik l’artefice magico” mercoledi 23 aprile alle ore 19,30  al teatro Gregorio Rocco in via padre Raimondo Sorrentino a Sant’Anastasia. “Sik-sik l’artefice magico” è una commedia in atto unico scritta dal grande maestro Eduardo De Filippo nel 1929 ed è contenuta nella raccolta “Cantata dei giorni pari”. Sik-Sik è un illusionista che si esibisce assieme alla moglie Giorgetta  in teatri di un livello molto scadente. Per la riuscita di uno spettacolo, il mago è costretto all’ultimo momento a sostituire Nicola che si è assentato con Rafele e da qui una serie di vicissitudini che rendono la commedia unica e affascinante. La presentazione sarà affidata a Lucia Stefanelli Cervelli e l’ingresso sarà gratuito. La rassegna ha il patrocinio  della regione Campania, il Comune di Sant’Anastasia e il sostegno di: Arco centro studi religiosità popolare, santuario Madonna dell’Arco,  Arco Biblioteca e teatro Gregorio Rocco.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti