giovedì 29 Luglio 2021
HomeAppuntamentiTeatro S.Carlo, ripartono le visite guidate

Teatro S.Carlo, ripartono le visite guidate

NAPOLI. Il Teatro di San Carlo riapre le porte ai visitatori.
Ogni venerdì a partire dal 5 febbraio sarà possibile riscoprire i luoghi più affascinati del Massimo napoletano: la sala storica, il palco reale, il foyer e i palchi di Rossini e Donizetti, direttori del San Carlo durante l’Ottocento. L’itinerario è un vero e proprio viaggio nel tempo tra le meraviglie del Lirico più antico d’Europa La riapertura per le visite guidate, per un solo giorno a settimana, vuole essere un’opportunità per i cittadini che intendono riscoprire il proprio Teatro, e un segnale
di speranza verso un graduale ritorno alla normalità. Le visite si svolgono nel pieno rispetto delle norme di sicurezza vigenti.
Giorni e orari delle visite guidate Le visite guidate al Teatro San Carlo sono programmate tutti i venerdì in otto turni, dalle 10.30 alle 16.30, in italiano e in inglese. Ogni turno di visita può accogliere fino ad un massimo di 30 visitatori. Durante la visita è obbligatorio indossare la mascherina. All’ingresso il personale dedicato provvederà alla misurazione della temperatura. I visitatori saranno, inoltre, invitati a lasciare i propri dati personali all’ingresso e questi saranno conservati per un periodo di 14 giorni. Il costo del biglietto intero è di 5 euro, per gli under 12 di 3 euro. Gli orari previsti per le visite sono:

Venerdì mattina: 10.30 italiano 11.30 italiano/inglese 12.30 italiano
Venerdì pomeriggio: 14.30 italiano; 15.30 italiano/inglese; 16.30 italiano
Info: visiteguidate@teatrosancarlo.it
Tel. 0817972412
www.teatrosancarlo.it

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti