mercoledì 6 Luglio 2022
HomePoliticaTecnici-candidati alle elezioni, a loro il Comune affida incarico da 30mila euro

Tecnici-candidati alle elezioni, a loro il Comune affida incarico da 30mila euro

SOMMA VESUVIANA. Erano candidati nelle liste di appoggio del sindaco di Somma Vesuviana Pasquale Piccolo a loro, due tecnici, un incarico professionale di circa 32mila euro lordi.

Niente di illecito, sia chiaro, ma è di pochi giorni fa il manifesto firmato dal primo cittadino in cui grida “Vergogna” ai consiglieri comunali firmatari di un documento in seguito al quale avevano abbandonato l’aula consiliare con votando il Bilancio scrivendo che “pur essendo titolari di deleghe di primaria importanza, che se espletate con capacità e competenza avrebbero reso la tanto richiesta visibilità politica, non sazi, hanno continuato la loro visione retrograda, opportunistica, di una politica ancora guidata da logiche di lottizzazione ben lontano da tutto ciò che può essere definito bene comune”.
L’incarico in questione è quello per “la riqualificazione dell’area compresa tra via Ferrante d’Aragona e Corso Italia”, affidato dall’ex dirigente Errico Eliani all’ingegnere Giancarlo Demitry (candidato nella lista Progetto Somma –Centro Democratico – Polis e che a maggio ha ottenuto 174 preferenze) e poi l’architetto Antonio Oropallo (candidato con L’Aurora ha raccolto 68 voti). In particolari Eliani, nella determina n° 240 dell’agosto scorso, affida l’incarico congiunto ai due tecnici per la “sicurezza in fase di esecuzione”, dei lavori che sono stati finanziati per 1 milione e 500 mila euro dalla Regione e per altri 1 milione e 16.995 mila euro con fondi di Bilancio comunale. Eliani spiega anche che il progetto non può essere curato dall’ufficio Tecnico dell’ente “già impegnato in una notevole mole di lavoro inerente l’attivazione dei programmi già approvati dall’amministrazione comunale, non ha nè risorse umane, nè la necessaria disponibilità d tempo”. Da qui la scelta di avvalersi di due tecnici, Oropallo e Demitry, che sono iscritti “all’albo dei fornitori dell’Ente”. A loro un incarico di 32.970 mila euro lordi.

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti