mercoledì 1 Aprile 2020
Home Comunicati stampa Tecnosistem Spa vince la gara per il nuovo “bus rapido” a Napoli...

Tecnosistem Spa vince la gara per il nuovo “bus rapido” a Napoli est

Il percorso di trasporto pubblico collegherà Piazza Garibaldi a Ponticelli. Il tracciato è protetto e funziona come una corsia preferenziale

NAPOLI – Va a Tecnosistem S.p.A., società di ingegneria napoletana, l’aggiudicazione del concorso internazionale di idee bandito nel luglio 2019 da Invitalia, per conto del Comune di Napoli, per la costruzione di un nuovo percorso di trasporto pubblico locale del tipo Bus rapid transit (l’intero percorso della linea è protetto e funziona come una corsia preferenziale) che collegherà la stazione di piazza Garibaldi e l’area di Ponticelli, con particolare riferimento all’Ospedale del Mare.

- Advertisement -

Il progetto, che si inserisce nel programma di riqualificazione Napoli est 2.0 del Comune di Napoli, prevede oltre agli interventi infrastrutturali anche la sistemazione delle aree verdi lungo il tracciato.

Il “BResT” (BRT Napoli EST, questo il nome del progetto della società Tecnosistem Spa) è stato elaborato per coniugare le richieste del bando, riguardanti accessibilità e mobilità sostenibile, con una nuova visione urbana per l’area orientale della città, e farne il vettore di collegamento tra tutti gli interventi urbanistici previsti lungo le aree del tracciato che saranno via via realizzati.

La Tecnosistem SpA, per disegnare l’infrastruttura ed nuovo sistema di trasporto e aumentare così gli standard di qualità dei servizi di trasporto pubblico, si è unita alla guida illuminata del professor Pasquale Miano, docente di Composizione architettonica alla Federico II di Napoli che ha curato gli aspetti di accessibilità delle aree periferiche della città attraverso l’ideazione di un capillare processo di riqualificazione urbana in coerenza con i principi della mobilità sostenibile (green-ways).

L’intera proposta progettuale garantirà, grazie a un approfondito studio delle intersezioni e dei nodi di scambio, frequenze elevate di transito e un servizio pubblico efficace. In aggiunta, il design, la riconoscibilità e la caratterizzazione della linea del bus, nel suo complesso così come in ogni micro-intervento urbano proposto lungo il percorso, giocheranno un ruolo importante nella costruzione di una visione di paesaggio sostenibile, lineare e interconnesso. (L’ufficio stampa).

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Gli avvocati scrivono a Conte per il “Riconoscimento dei diritti”

NAPOLI. Avvocatura, raccolta firme per il riconoscimento dei diritti. Riceviamo e pubblichiamo l'istanza inoltrata dagli avvocati inviata al presidente del Consiglio dei ministri, ai...

Acerra. Spesa solidale, l’aiuto dell’associazione “La Porta Aperta”

ACERRA. Spesa solidale, l'aiuto dell'associazione "La Porta Aperta". Il gran cuore degli acerrani non si ferma soprattutto durante la terribile emergenza economica causata dall'epidemia di...

Napoli. Covid19, avvocati: “No a prestazioni legali contro i medici”

NAPOLI. Campagne pubblicitarie per "assoldare" clienti contro i medici durante l'emergeza epidemiologica. L'Ordine degli avvocati di Napoli delibera l' "accertamento e il perseguimento delle...

Covid19, a Somma il bilancio dei casi positivi sale a 16

SOMMA VESUVIANA. Covid-19, oggi i casi positivi registrati sono 3, il bilancio complessivo sale a 16. Sale a 16 il bilancio dei contagiati da Covid-19...

Coronavirus. A Somma annullata la Processione del Venerdì Santo

SOMMA VESUVIANA. Covid19, annullata la processione del venerdì santo. La confraternita del "Pio e Laical Monte della morte pietà" organizzatrice della storica processione del venerdì...
- Advertisment -