giovedì 6 Ottobre 2022
HomePoliticaTelesoccorso e Teleassistenza, il servizio 24 ore su 24 per fasce deboli

Telesoccorso e Teleassistenza, il servizio 24 ore su 24 per fasce deboli

BOSCOREALE. Sarà presentato giovedì 10 luglio, alle ore 16:00 presso la sala Giunta, il servizio di Telesoccorso e Teleassistenza attivato gratuitamente dall’Ambito Sociale N30, del quale fa parte anche il Comune di Boscoreale.

L’incontro sarà l’occasione anche per conoscere le altre iniziative rivolte agli anziani programmate dal Comune e dall’Ambito Sociale. Il Telesoccorso e Teleassistenza, è un servizio di assistenza e aiuto tempestivo a persone anziane, sole, disabili e con problemi di salute, che hanno bisogno di un pronto intervento in situazioni di difficoltà o di emergenza presso la propria abitazione.

Il Telesoccorso assicura un’assistenza giornaliera attraverso un apparecchio, molto semplice da utilizzare, che permette all’utente di entrare in contatto con gli operatori di una centrale operativa, sempre reperibili, 24 ore su 24 per trecentosessanticinque giorni l’anno. Gli operatori assicurano l’assistenza necessaria sia durante l’emergenza, sia nelle fasi successive. Grazie alla teleassistenza, gli operatori prendono contatto telefonicamente con l’utente per verificare lo stato di salute e la situazione complessiva di vita. Il servizio è rivolto: agli anziani che abbiano compiuto i sessantacinque anni di età e che vivano da soli, sia in maniera permanente, sia per un numero di ore giornaliere non inferiori a sei; ai cittadini di età inferiore ai sessantacinque anni con gravi problemi di disabilità in condizione di solitudine per un numero di ore non inferiori a sei.  Si accede alla prestazione, regolata da un’apposita graduatoria, previa compilazione di domanda, il cui modello è disponibile presso l’ufficio  di Segretariato Sociale, ubicato nel Settore Politiche Sociali, sede uffici comunali del Piano Napoli di Villa Regina.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti