mercoledì 21 Aprile 2021
HomeAppuntamentiTelethon e solidarietà a Pomigliano: ecco tutti gli appuntamenti

Telethon e solidarietà a Pomigliano: ecco tutti gli appuntamenti

POMIGLIANO D’ARCO. Un mese ricco di solidarietà a Pomigliano d’Arco grazie all’associazione culturale “Seminapace. Rita De Falco” e la BNL-gruppo BNP Paribas, con il patrocinio del Comune e dell’assessorato alla Cultura.

Una serie d’eventi, il cui ricavato sarà devoluto alla storica Fondazione Telethon che da anni finanzia la ricerca scientifica sulle rare malattie genetiche. Il fischio d’inizio lunedì 2 e martedì 3 dicembre al teatro Gloria con  lo spettacolo” Cos’è Pazzi”, prosa ispirata alla mitica commedia di Eduardo Scarpetta “O Miedeco d’è Pazze”. Gli attori saranno i ragazzi del laboratorio teatrale “Seminapace. Rita De Falco” con l’orchestra e il coro della scuola Catullo, la regia è curata da Giuseppe Coppola. Dal 4 al 7 dicembre, sempre al teatro Gloria, con l’associazione e la collaborazione del centro studi l’Incantesimo di Snt’Anastasia diretto dalla maestra Maria Oliva e gli alunni degli istituti superiori pomiglianesi, si terrà lo spettacolo “Il Musical” liberamente ispirato allo storico e immortale “Grease”. Sabato 7 invece, con la regia di Salvatore Pierro andrà in scena “Un Turco Napoletano”. Sabato 14, invece, l’appuntamento è in piazza Giovanni Leone (piazza Primavera) per sensibilizzare la cittadinanza alla ricerca.

L’associazione “Seminapace. Rita De Falco”  con BNL-gruppo BNP Paribas ritorna per il ventesimo anno sul territorio di Pomigliano d’Arco con il solo scopo di sensibilizzare la popolazione alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche. In particolare, oltre al coinvolgimento delle associazioni e delle realtà ludiche presenti sul territorio, l’organizzazione mira alla sensibilizzazione degli studenti, infatti quest’anno le scuole sono state dotate di salvadanai per una raccolta fondi da parte degli alunni, che saranno consegnati sabato 14 dicembre in piazza alla presenza delle autorità e dei funzionari della BNL.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti